SPIEDINI DI ZUCCHINE


Un leggero e sfizioso antipasto con spiedini di zucchine, prosciutto cotto e formaggio. Con questo caldo mangerei solo questo a pranzo…. e voi??!!😍

“L’estate ha messo tutto il suo cielo dentro il tuo palmo. Ti tocco, e sai di luce” (F. Caramagna)

Ricetta:
4 zucchine
Pan grattato q.b.
Olio evo
100 gr Prosciutto cotto ( o speck)
3 Sottilette (o galbanino o caciotta)

Procedimento:
Lavare e spuntare le zucchine, tagliarle in orizzontale con un coltello a lama o con una mandolina. Spennellare con l’olio evo e poi passarle nel pan grattato, posizionarle in una teglia con carta forno. Infornare a 180 gradi per circa 5 minuti. ( questo procedimento serve per ammorbidire le zucchine). Versare su ciascuna zucchina il prosciutto cotto ( in alternativa speck) e alcuni piccoli pezzi di sottiletta ( in alternativa galbanino o caciotta) ed chiudere con forma di girella e bloccarlo con uno stecchino. Infornare a 180 gradi per circa 10 minuti.

TORTA ALLE FRAGOLE

Un risveglio in tutta dolcezza …una torta soffice con ricotta e fragole. In questo periodo dell’anno, il frutto che amiamo in assoluto sono le fragole. E allora mani in pasta, per gustarci una torta dal sapore tutto primaverile.
Buon weekend goloso a tutti 💖

Le fragole mi insegnano la felicità. Io la imparo a memoria.

(Fabrizio Caramagna)

Ricetta
Ingredienti
3 uova
250 gr farina 1
200 gr zucchero
1 limone
250 gr di ricotta   
16 gr di lievito
250 gr fragole  
Procedimento
Lavare le fragole, tagliarle a piccoli pezzi e metterle da parte. In una ciotola versare lo zucchero e la scorza di limone ed amalgamare. Aggiungere le uova e montare per circa 15 minuti. Aggiungere la farina, il lievito e la ricotta ed amalgamare per circa 4 minuti. Aggiungere le fragole nell’impasto ed amalgamare delicatamente con un leccapentole. Versare il composto nella teglia da 22 cm, precedentemente imburrata ed infarinata. Per decorare la torta, aggiungere in superficie alcune fragole ed infornare.
Cottura
Forno statico preriscaldato 180 gradi 35 minuti ⏱

CHIFFON-CAKE ALL’ACQUA SEMI-INTEGRALE

Finite le festività ci chiediamo come recuperare il cioccolato delle uova pasquali, regalate ai nostri figli!
Un delizioso e morbidissimo chiffon-cake semi-integrale, per non eccedere ancora negli straVizi culinari che ci siamo concessi in questi giorni di festa! Buona colazione 💖☀️

“La più buona colazione è un bel sorriso regalato di prima mattina. Se ci aggiungi una bella dose di entusiasmo e di energia la ricetta del buon umore è perfetta!”
(Franxy Sant)

Ricetta

Ingredienti

6 uova

Pizzico di sale

200 gr farina 0

100 gr farina 1

150 gr zucchero

80 gr zucchero di canna

1 limone grattugiato

180 gr di acqua  

140 gr olio di mais 

1 bustina di lievito

Cioccolata uova pasquali

Procedimento

Sminuzzare la cioccolata delle uova con un tritatutto e mettere da parte. Montare gli albumi con un pizzico di sale per 10 minuti e mettere da parte. In altra ciotola, montare i tuorli con le due tipologie di zucchero e con la buccia di limone grattugiata per circa 6 minuti. Aggiungere poi le farine, la cioccolata tritata (quanto ne basta, io ne ho messo 3 cucchiai), il latte, l’olio di mais ed il lievito setacciato ed amalgamare per altri 4 minuti. Unire i due impasti con l’ausilio di un lecca pentole, prestando la massima accortezza per non rompere la montatura ottenuta. Utilizzare lo stampo rotondo, in alluminio e cono estraibile, misure cm 21×11. Versare il composto nello stampo per la chiffon cake e cospargere sopra con un po’ di cioccolata tritata per decorare.

Cottura

Forno preriscaldato 180 gradi 45 minuti ⏱

CORNETTI ALLA NUTELLA ALL’OLIO EVO

Un risveglio dolce e goloso con piccoli cornetti alla Nutella. L’unica raccomandazione che questi cornetti super morbidi e deliziosi, creano dipendenza. Una ricetta genuina in quanto l’ingrediente base è l’olio extravergine di oliva, proveniente dalle nostre terre abruzzesi….. e allora buone mani in pasta e buona colazione a tutti 💖

“Mattine al gusto di cornetto e sorrisi sinceri”
(Fabrizio Caramagna)

RICETTA (nr.32 cornetti)

Ingredienti: 

450 gr farina 0 

250 gr kefir naturale (o yogurt bianco)

70 gr zucchero 

80 gr olio evo

2 tuorli d’uovo 

16 gr lievito

scorza di limone

Procedimento

Versare in una ciotola i tuorli e lo zucchero ed amalgamare. Aggiungere in successione gli altri ingredienti fino ad ottenere un un’impasto omogeneo. Dividere l’impasto in 4 parti. Spolverare la farina su spianatoia in legno e stendere l’impasto, se necessario spolverare con altra farina per stendere in modo uniforme l’impasto. Dividere in 8 parti ed aggiungere in cucchiaino di nutella o di marmellata. Avvolgere su se stesso e formare il cornetto. Adagiare su una teglia coperta da carta forno. Formare in successione gli altri cornetti ed infornare.

Cottura

Cuocere in forno preriscaldato a 170 gradi per circa 10-12 minuti, fino a doratura. Spolverare con zucchero a velo e servire.

PANCAKE ALL’ITALIANA


Una colazione dal gusto alternativo, due sono le varianti…ripiena di marmellata homemade o di Nutella.
A Voi la dolce e gustosa scelta!!!! Io le preferisco entrambe ❤️

“E’ nel momento delle decisioni che si plasma il nostro destino” (A. Robbins)

RICETTA

Ingredienti 

100 gr farina 0 

120 gr latte

20 gr zucchero 

15 gr olio di mais

1 uovo

1 cucchiaino lievito

1 pizzico di sale

Procedimento

Versare in una ciotola gli ingredienti ed amalgamare fino ad ottenere un un’impasto omogeneo e senza grumi.

Cottura

Cuocere una piccola padella antiaderente. Ungere con un po di burro e versare un piccolo mestolo d’ impasto. Far cuocere su entrambi i lati. Il segreto per avere un pancake ottimo è quello di cuocerlo a fuoco lento.

CASTAGNOLE FRITTE ALL’ANISETTA MELETTI

A Carnevale ogni scherzo vale, ma che sia uno scherzo che sa di sale.
(Proverbio)

RICETTA

Ingredienti

260 gr di farina 0 

60 gr zucchero 

50 gr burro

2 uova  

2 cucchiai di liquore Anisetta Meletti

8 gr lievito

1 scorza di limone

1 pizzico di sale

Procedimento

Versare in una ciotola farina, zucchero e scorza di un limone. Aggiungere in successione le uova, il burro morbido, l’Anisetta Meletti, il sale ed il lievito ed ammassare fino ad ottenere un frolla morbida. Versare l’impasto su un piano infarinato, dividere l’impasto e formare delle piccole palline di circa 10 gr ciascuna e friggere. Spolverarle di zucchero quando ancora tiepide e servirle fredde. Buon Carnevale 🎊🎊🎊

Cottura

Cuocere in abbondante olio di arachidi fino a doratura.

MUFFIN GLUTIN FREE

Hai mai provato a fare un dolce goloso anche nella versione Gluten Free?!?! Il bello della cucina è quello di spaziare nella varietà degli ingredienti che abbiamo a disposizione…..questa ricetta ne è la prova! Direi golosità e sofficita’ da 10 lode 🧁🧁🧁🧁🧁

“La tua vita cambia nel momento in cui prendi una decisione nuova, congrua e impegnata” (A. Robbins)

Ricetta ( X 10 muffin)


Ingredienti  
260 gr farina di riso
3 uova
100 gr zucchero
150 gr latte di riso
100 gr olio mais 
50 gr cacao amaro 
16 gr lievito


Procedimento
In una ciotola versare le uova e poi montare con la frusta elettrica per circa 4 minuti. Aggiungere in sequenza gli ingredienti liquidi, ovvero il latte di riso e l’olio di mais continuando a mescolare. Infine aggiungere le polveri ovvero lo zucchero, il cacao, la farina di riso ed lievito setacciati in precedenza e mescolare fino ad ottenere un impasto omogeneo. Versare il composto nei pirottini di carta fino a metà altezza e spolverare con cocco grattugiato.
Cottura
Forno statico preriscaldato a 170 gradi per 20 minuti

TORTA DI MELE DELL’AMICA LUIGINA

Quando hai un’Amica speciale che oltre a riempire la tua serata di sorrisi ed allegria, ti addolcisce anche palato. Questa Torta di Mele è fantastica nel sapore e nella sofficita’

“Chi trova un amico, trova un tesoro!”

Ricetta:

4 uova
260 gr di zucchero
260 gr di farina
1/3 di bicchiere di olio di semi
1/3 di bicchiere di latte
1/3 di bicchiere di anisetta
Lievito pane degli angeli

Mele q.b.

Procedimento:

Versare gli ingredienti in una ciotola ed impastare con planetaria. Versare l’impasto in una teglia rotonda precedentemente imburrata ed infarinata. Pulire e tagliare le mele a fettine piccole e versare il limone e l’archemers ed Infornare.

Cottura:

Forno preriscaldato 170 gradi

Le Scrippelle Teramane

Le Scrippelle fanno parte della nostra classica cucina tradizionale Teramana e vengono proposte per preparare il timballo e le famose “Scrippelle Mbusse”.
Queste ricette vengono proposte nei periodi festivi e se siete fortunati di avere amici teramani, anche per una serata in compagnia ❤️🥂 Il segreto per fare Scrippelle belle…. è solo uno!!!! Più ne fai e più sono belle😍

“Fiije e scrippelle chiù ne fi chiù esce bell”
Figli e crespelle, più ne fai più escono belle
(Proverbio Abruzzese)

Ingredienti: (nr. 20 Scrippelle)
8 uova
8 cucchiai rasi farina 0
750 gr acqua
1 cucchiaino olio evo
Pizzico di sale

Procedimento:

In una ciotola sbattere le uova ed aggiungere in successione la farina utilizzano un minipimer (eliminare eventuali grumi). Aggiungere l’acqua, olio ed il sale fino a raggiungere un pastella. Passare in un setaccio e far riposare per 30 minuti. Scaldare una padella antiaderente, ungere con olio evo e versare un mestolo di pastella. Quando la scrippella inizia a staccarsi dalle pareti, girare delicatamente e cuocere per pochi secondi. Appoggiare le Scrippelle su una tovaglia. Possono essere utilizzate al massimo entro un giorno o congelate.

WAFFLE o NEOLE

In Abruzzo le chiamiamo Neole, nel Mondo li chiamiamo Waffle…. Il cibo che unisce le lingue….buongiorno Mondo!!! 🌍 ❤️
🇮🇹 🇫🇷🇩🇪🇧🇷🇩🇰🇫🇮🇯🇵🇬🇧🇪🇺🇾🇪🇸🇷🇿🇦🇺🇸

Ingredienti:
250 gr farina 0
250 gr latte
3 uova
60 gr zucchero
80 gr olio mais
1 bustina vanillina
8 gr lievito
Pizzico di sale

Montare separatamente gli albumi a neve con il pizzico di sale e mettere da parte. In altra ciotola montare i tuorli con lo zucchero ed aggiungere poi in successione il latte, l’olio, la vanillina, la farina ed il lievito setacciati. Unire i due composti con l’ausilio di un leccapentole (fare attenzione a non rompere la montatura ottenuta).

Cottura:

utilizzare la piastra elettrica per i waffle o per le neole (circa 3 -4 minuti, fino a doratura)

TRONCHETTO WINTER

L’inverno è quasi alle porte e noi ci scaldiamo con questa crostata irresistibile!!! 🍁 🍁🍁🍁🍁
Una crostata integrale aromatizzata alla cannella con confettura extra di melograno e mela. La particolarità di questo tronchetto è nell’impasto….. una frolla rustica preparata con zucchero integrale e farina di tipo 1 e 2 e farina di farro. Sapore decisamente Irresistibile!!!

Ricetta 

Ingredienti

100 gr farina tipo 1

100 gr farina tipo 2

100 gr Farina di farro

80 gr zucchero integrale

130 gr di burro 

1 uovo

1 tuorlo 

1 cucchiaino di lievito

250 gr di confettura di melograno e mele

Procedimento

In una ciotola versare le farine, lo zucchero integrale, le uova, il burro a temperatura ambiente ed il lievito setacciato ed impastare fino ad ottenere una frolla omogenea. Avvolgere l’impasto nella pellicola trasparente e far riposare in frigo per 30 minuti. Dividere l’impasto in due parti uguali, la prima servirà per la base da farcire con la confettura di frutta e l’altra per le decorazioni. Con il mattarello, stendere la 1° frolla tra due fogli di carta forno. Eliminare il foglio nella parte superiore ed adagiare l’impasto sulla teglia imburrata in precedenza. Bucherellare la base con la forchetta e versare la confettura di frutta. Stendere la 2° frolla tra due fogli di carta forno ed eliminare il foglio nella parte superiore. Con gli stampini a push stampare le decorazioni ed adagiarle sull’impasto ed infornare.

Cottura

Forno preriscaldato a 170 gradi per 20 minuti ⏱

TORTA SPIRALE AL COCCO

Vi presento la mia Torta Light a Spirale, al dolce sapore di cocco! Perché a casa nostra, la colazione è sempre sopravvalutata. Ti sei mai soffermato a pensare al significato dell’aspirale?!?! Lo vediamo ovunque…nella galassia, nelle piante, negli animali. E’ la forma del movimento circolare, parte dal centro e poi si allontana e viceversa, si muove come l’Universo. Si ricollega a quanto pare, alla crescita verso la totalità, in alcuni casi persino al risveglio dell’energia. (Curiosità del giorno)

“Ad ogni buonanotte dovrebbe seguire un domani facciamo colazione insieme?!” (Anonimo)

Ricetta
5 uova
180 gr zucchero
130 gr farina 0
100 gr farina di tipo 1
20 gr farina di cocco
100 gr latte di cocco
100 gr olio mais
16 gr lievito
1 bustina vanillina
Pizzico di sale

Procedimento

Montare separatamente gli albumi con il pizzico di sale e le uova con lo zucchero. Unire i due composti ed aggiungere in successione il latte di cocco e l’olio di mais ed infine la farina di cocco, la vanillina e la farina ed il lievito setacciati. Amalgamare delicatamente con un lecca pentole, prestando la massima accortezza per non rompere la montatura ottenuta. Utilizzare lo stampo a spirale in silicone. Versare il composto nello stampo ed infornare. (Non serve imburrare lo stampo).

Cottura

Forno preriscaldato 180 gradi 45 minuti ⏱
La torta potrà essere estratta dallo stampo, solo quando sarà completamente raffreddata

MUFFIN AL CACAO SENZA LATTOSIO

“Vivi una buona, onorevole vita, di modo che, quando ci ripenserai da vecchio, potrai godertela una seconda volta.”(Dalai Lama)

Ricetta ( X 10 muffin)

Ingredienti  

250 gr farina 0

3 uova

120 gr zucchero

150 gr latte di cocco

100 gr olio mais 

50 gr cacao amaro 

16 gr lievito

Procedimento

In una ciotola versare le uova e poi montare con la frusta elettrica per circa 4 minuti. Aggiungere in sequenza i liquidi, ovvero il latte di cocco e l’olio di mais continuando a mescolare. Infine aggiungere le polveri ovvero lo zucchero, il cacao, la farina ed lievito setacciati in precedenza e mescolare fino ad ottenere un impasto omogeneo. Versare il composto nei pirottini di carta fino a metà altezza e spolverare con cocco grattugiato.

Cottura

Forno statico preriscaldato a 170 gradi per 20 minuti

BISCOTTINI AL FARRO HALLOWEEN

“Dolcetto o scherzetto?!?!”


Halloween….noi siamo pronti e voi?!?! 🎃 🎃🎃🎃Una ricetta super veloce per realizzare dei biscottini al farro super simpatici per la festa di Halloween….ma che divertimento realizzarlo insieme ai nostri figli 👩‍❤️‍💋‍👩

Ricetta:
200 gr di farina 0
50 gr farina farro
125 gr burro
100 gr zucchero
1 uovo
1 tuorlo

Procedimento

In una ciotola versare la farina, lo zucchero e mescolare. Aggiungere il burro a temperatura ambiente, le uova ed ammassare fino ad ottenere una frolla omogenea. (L’impasto non prevede il riposo in frigo). Stendere l’impasto tra due fogli di carta forno. Eliminare il foglio superiore e poi con un coppapasta o un bicchiere formare dei cerchi e disegnare delle faccine buffe e simpatiche. Eliminare la frolla in eccesso ed informare.

Cottura

Forno preriscaldato a 170 gradi per 20 minuti ⏱

KUGELHUPF o GUGELHUPF

Tanta la voglia di un viaggio all’estero ……e allora mi sono consolata con questo dolcetto caratteristico del nord Europa e precisamente un dolce tipico natalizio preparato in Germania, in Austria ed in Svizzera.

Le cose migliori si ottengono sempre con il massimo della passione! (Goethe)

Ingredienti

3 uova

220 gr farina 0

60 gr farina di mandorle

200 gr zucchero

120 gr olio di mais

gr 100 succo di limone bio

16 gr lievito

pizzico di sale

Procedimento

Imburrare ed infarinare lo stampo a forma di spirale e mettere da parte. Montare le uova con lo zucchero e la scorza di un limone. Aggiungere in sequenza il succo di limone e l’olio di mais. Aggiungere poi la farina, la farina di mandorle, il pizzico di sale ed il lievito. Versare l’impasto nella ciotola in acciaio ed infornare.

Cottura

Forno preriscaldato 170 gradi 20 minuti ⏱

BISCOTTI ALLO ZAFFERANO E PISTACCHI

Avevo voglia di coccolarmi con una merenda sana e raffinata. Mani in pasta in soli 5 minuti e impiego di materie prime di qualità: farine bio di grani locali e “Zafferano di Navelli”. Non potete immaginare il profumoooo inebriante che c’è in cucina. Lo zafferano dell’Aquila coltivato nella Piana di Navelli (Aq) è il migliore del mondo per le sue elevate qualità, primato conferito nel 1989. Ha moltissime proprietà benefiche quali sedativo della tosse, afrodisiaco, rafforza la memoria ed il cervello, fonte di vitamina A, B1 e B2.

“Porto la terra d’Abruzzi, porto il limo della mia foce alle suole delle mie scarpe, al tacco de’ miei stivali” (G. D’Annunzio)

Ricetta 

Ingredienti
300 gr farina 0
80 gr zucchero a velo
150 gr di burro 
1 uovo
3 cucchiai di latte
1 bustina di “Zafferano di Navelli” in polvere
granella di pistacchio q.b.

Procedimento
In una tazza da caffè far sciogliere lo Zafferano di Navelli con il latte e mettere da parte.
In una ciotola versare lo zucchero, la farina, l’uovo e il burro a temperatura ambiente ed il latte aromatizzato allo Zafferano ed impastare fino ad ottenere una frolla omogenea. Avvolgere l’impasto nella pellicola trasparente e far riposare in frigo per 30 minuti. Stendere la frolla tra due fogli di carta forno con il matterello. Eliminare la parte superiore della carta forno e poi stendere con il matterello decorato. Ritagliare i biscotti con le formine a forma di fiori ed infornare.

Cottura:
Forno preriscaldato 150 gradi per 10-15 minuti

CROSTATA CON FROLLA ALLE MANDORLE


Non la solita frolla, ma una frolla che sa’ di autunno, una frolla proteica per chi come me, pratica regolarmente sport!!! Facciamo un carico di pura energia🤩

“Era una sera primaverile, dolce e fresca. I mandorli erano in fiore” (Fred Uhlman, L’amico ritrovato)

Ricetta 

Ingredienti

150 gr farina di mandorle
100 gr farina 0
50 gr farina tipo 1
80 gr zucchero
130 gr di burro 
1 uovo
1 tuorlo d’uovo
16 gr di lievito
1 scorza di limone 
200 gr marmellata

Procedimento


Unire in una ciotola lo zucchero e la scorza di limone. Aggiungere le farine, le uova, il burro a temperatura ambiente ed il lievito setacciato ed impastare fino ad ottenere una frolla omogenea. Avvolgere l’impasto nella pellicola trasparente e far riposare in frigo per 30 minuti. Dividere l’impasto in due parti uguali, la prima servirà per la base da farcire con la confettura di frutta (a scelta) e l’altra per la griglia e per i decori. Con il mattarello, stendere la 1° frolla tra due fogli di carta forno. Eliminare il foglio nella parte superiore ed adagiare l’impasto sulla teglia imburrata in precedenza. Bucherellare la base con la forchetta e versare la confettura di frutta. Stendere la 2° frolla tra due fogli di carta forno ed eliminare il foglio nella parte superiore. Adagiare il 2° impasto sulla griglia tagliapasta, avendo l’accortezza di lasciare la parte superiore del foglio di carta forno. (consiglio la griglia tagliapasta Tescoma). Dunque, stendere il mattarello per tagliare la frolla. Eliminare il foglio di carta superiore e riporre la pasta in freezer per 5 minuti. Trascorso il tempo, riprendere la griglia, aprire le due componenti con movimenti delicati ed adagiare l’impasto appena tagliato sulla base con marmellata. Con un coltello a lama liscia, eliminare la pasta in eccedenza e levigare i bordi. La pasta in eccedenza potrà essere utilizzata per i decori sulla crostata, utilizzando gli stampini a push con forme di fiori, stelle, edere, cuori. Utilizzare lo stampo rotondo dal diametro di 24 cm.


Cottura

Forno preriscaldato a 170 gradi per 20 minuti ⏱


PIADINA SEMI-INTEGRALE

Adoro la piadina perché è una delle soluzioni per una cena vele e e golosa. Allora mani in pasta perche occorrono pochi ingredienti e 5 minuti per impastare. Vi propongo una ricetta semi-integrale per chi è a dieta, elaborata con farina semi-integrale e all’olio extravergine di oliva.

La piadina è il pane, anzi il cibo nazionale dei Romagnoli (Anonimo)

Ricetta

Ingredienti

200 gr farina 0

250 gr farina tipo 1

50 gr farina tipo 2

260 gr acqua

50 gr olio evo

1/2 cucchiaino sale

250 gr squacquerone

200 gr prosciutto crudo

zucchine grigliate q.b.

pomodori q.b.

rucola q.b. 

Procedimento

Sulla spianatoia versare le farine, olio e sale e poi gradatamente l’acqua ed ammassare fino a quanto l’impasto risulti omogeneo. Far riposare l’impasto per 30 minuti coperto da un canovaccio. Dividere l’impasto in 5 parti e stendere la pasta con il mattarello dando la forma rotonda ed uno spessore di circa 4 – 5 mm. 

Cottura

Cucinare le piadine con una pentola apposita per la cottura piadine e girare 1-2 volte. Togliere dal fuoco e spalmare uno strato di squacquerone con una spatola e condire con prosciutto crudo, zucchine grigliate, rucola e pomodori. Tagliare a metà la piadina e servire calda. Per il condimento si può utilizzare prosciutto cotto o salmone, alici con rucola e pomodoro.

La Frolla di Ely 👧

Ricetta

Ingredienti

500 gr farina 0 

3 uova

150 gr zucchero 

1 limone

140 gr olio di mais

8 gr lievito

250 gr marmellata di frutta

Procedimento

Per la realizzazione di questa frolla, Ely in una ciotola versa le uova, lo zucchero, la scorza di limone, l’olio di mais e mescola con le manine. Aggiunge la farina, il lievito setacciato ed ammassa con le sue piccole mani fino a che la frolla diventa omogenea. Divide l’impasto in due parti uguali (la prima le servirà per la base da farcire con la marmellata e l’altra per le strisce e per dei biscottini). Con il suo piccolo mattarello, stende la 1° frolla tra due fogli di carta forno, elimina il foglio di carta forno nella parte superiore ed adagia l’impasto sulla teglia imburrata. Bucherella la base con la forchetta e versa la marmellata homemade. Per la 2° frolla ripete lo stesso procedimento sopra. Con una rotella tagliapasta, taglia delle strisce lineari di circa cm 1,5 e le posiziona sulla base della frolla. Con la pasta in eccedenza prepara dei biscottini a forma di faccine, come da foto allegata. Via libera alla creatività dei vostri bambini 💖💙 (stampo rotondo diametro di 24 cm)

Cottura

Forno preriscaldato a 170° per 20-25 minuti ⏱

MUFFIN AL CACAO CON IL ❤️

“La scuola è l’ingresso alla vita della ragione”  (Jerome Bruner)

Ricetta ( X 10 muffin)

Ingredienti 

150 gr farina 0

100 gr farina tipo 1

3 uova

120 gr zucchero

150 gr latte di riso

100 gr olio mais 

50 gr cacao amaro

16 gr lievito

decorazioni a cuore

Procedimento

Versare nella ciotola le uova ed amalgamare con la frusta elettrica. Aggiungere gli altri ingredienti in successione prestando attenzione nel mescolare con continuità, quindi aggiungere lo zucchero, poi il latte di riso e l’olio. Infine aggiungere di volta in volta, il cacao, le farine ed lievito setacciati in precedenza e mescolare fino ad ottenere un impasto omogeneo. Versare il composto nei pirottini di carta fino a metà altezza, aggiungere le decorazioni dolci a forma di cuore ed infornare.

Cottura

Forno statico preriscaldato a 170 gradi per 20 minuti

TORTA MIMOSA

L’8 Marzo Festa della Donna….perché ogni donna deve essere festeggiata tutti i giorni!!! 💖💖💖
Allora un bel buongiorno in leggerezza con la mia TORTA MIMOSA, ripiena di crema e tanta frutta di stagione.
I L❤️OVE CAKES

“In certe notti d’estate, perdersi con lo sguardo fra le stelle è uno dei modi più saggi di impiegare il proprio tempo” (A. Vanligt)

Ricetta

110 gr farina tipo 00

90 gr fecola

200 gr zucchero

4 uova

8 gr lievito

1 limone bio

frutta di stagione assortita

Procedimento

In una ciotola versare gli albumi, lo zucchero e la scorza del limone grattugiata e lavorare l’impasto con una planetaria per circa 5 minuti. Con la planetaria in movimento, aggiungere i tuorli uno alla volta e poi in sequenza tutte le polveri e lavorare l’impasto per altri 2 minuti. Versare l’impasto nella teglia (diametro cm 24), precedente imburrata ed infarinata ed infornare. Fare la prova stecchino. Il pan di spagna potrà essere tagliato solo quando sarà completamente raffreddato. Consiglio di fare il pan di spagna il giorno prima. Fare due dosi di pan di spagna, in quanto l’altra servirà come decorazione, per realizzare i quadratini di pan di spagna. Tagliare a metà il pan di spagna, bagnare le due estremità con abbondante succo di frutta, versare la crema pasticciera fredda, aggiungere la frutta di stagione tagliata a pezzettini e poi ricoprire. Spalmare sull’estremità del pan di spagna, un velo di crema pasticciera e poi guarnire con i quadratini di pan di spagna, precedentemente tagliati. Riporre la torta in frigo e servire non prima di 4 ore.


Cottura

Forno preriscaldato a 180 gradi per 20 – 25 minuti

PESCHE SCIROPPATE

Buongiorno …Non so’ voi, ma io le Adoroooo!!! ❤️
Le servo in una piccola ciotolina, prendo un cucchiaino e poi il fatidico e cruciale momento dell’assaggio….. e poiiiiii un fantastico flashback del mio passato, bellissimi ricordi che rievocano la mia meravigliosa infanzia! Ma quanto è straordinario il CIBO!?!?
È vero, Il CIBO EMOZIONA IL PALATO e RIEVOCA RICORDI DEL PASSATO
I L❤️VE FOOD

“La pesca: un sole in miniatura, una sfera di velluto che accarezza il cielo”
(Fabrizio Caramagna)

Ricetta

Ingredienti ( 2 vasetti da 500 ml)

1 kg pesche percoche

400 gr zucchero

1 lt acqua

Procedimento

Lavare le pesche e scottarle in acqua bollente per due minuti poi con una schiumarola estrarle dall’acqua e metterle a sgocciolare in un colapasta. Porre le pesche sotto il getto di acqua fredda, eliminare la buccia, tagliare le pesche a metà, togliere il nocciolo ed inserire le pesche nei barattoli di vetro già sterilizzati in precedenza. In una pentola preparare lo sciroppo versando l’acqua e lo zucchero, far sciogliere completamente e bollire per qualche minuto. Una volta pronto lo sciroppo, versare sulle pesche nei barattoli fino a coprirle interamente. Agitare i vasetti e far fuoriuscire eventuali bolle d’aria e chiuderli ermeticamente e poi capovolgerli e lasciar raffreddare. Prendere una pentola molto capiente ed alta e sistemare dentro i barattoli, separandoli con un canovaccio pulito e riempiere completamente d’acqua. Far bollire per 30 minuti, spegnere il fuoco e far raffreddare i vasetti direttamente nella pentola. Asciugarli e riporre in luogo buio e fresco.


MARMELLATA DI PRUGNE

In questi giorni, le nostre piante di prugne ci stanno regalando frutti di grande qualità a km 0, Bio al 💯%. Quindi oltre a gustarli in una macedonia di frutta, prepariamo le marmellate homemade che tanto ci piacciono.


“Oggi voglio star così, seduta in silenzio su un Punto Interrogativo. … a dondolare le gambe e mangiar marmellata” ( Anonimo)


Ricetta

Ingredienti

1 kg di prugne bio

1 mela 

1 pesca

500 gr zucchero

1 limone bio

Procedimento

Sanificare i barattoli mediante la bollitura con immersione completa per 5 minuti, capovolgere su un canovaccio e far asciugare. Eliminare foglie, lavare le prime e denocciolare.

Cottura

In una pentola di acciaio, inserire le prugne tagliate, la mela (eliminare solo il torsolo) , la pesca (eliminare la buccia ed il nocciolo) , lo zucchero ed il succo del limone. Cuocere per circa 45 minuti a fiamma bassa, avendo l’accortezza di girare. La marmellata sarà pronta quando resterà cremosa (fare la prova con il piatto freddo da frigo). Versare la marmellata bollente nei vasetti sanificati, chiudere ermeticamente con tappi sterili (non utilizzare coperchi usati in precedenza)e capovolgere per 24 ore. Coprire con coperta di lana fino al giorno seguente e poi capovolgere. Riporre i vasi in luogo fresco e lontano da fonti di luce. Verificare il corretto sottovuoto del vasetto.

POLPETTE DI CARNE CON CREMA DI CAROTE

“La verità è che non esiste una ricetta per le polpette. Va preparata a sentimento” (Anonimo)


Ricetta

Ingredienti

500 gr carne manzo scelta 

1 uovo

40 gr pane raffermo  

40 gr Parmigiano reggiano 

sale q.b. 

Olio di oliva extravergine q.b.

2 agli

10 carote medie

rosmarino q.b.

Procedimento:

Pulire le carote e poi farle a dadini. In una pentola versare l’olio e l’aglio e far dorare. Aggiungere le carote, il sale e il rosmarino e cuocere per circa 8 minuti a fuoco lento; durante la cottura aggiungere mezzo bicchiere d’acqua calda. Versare nel mixer le carote cotte fino ad ottenere una crema e mettere da parte. In un mixer versare il pane raffermo e tritare fino ad ottenere un pan grattato e mettere da parte (In alternativa utilizzare il pane grattugiato già pronto). In una ciotola mettere la carne macinata, il pan grattato, il parmigiano, il sale e l’uovo ed amalgamare e formare le polpette. In una pentola versare l’olio e l’aglio e far dorare; aggiungere le polpette e la crema di carote e coprire con un coperchio. Cuocere a fuoco lento per circa 20 minuti. Durante la cottura versare mezzo bicchiere di acqua calda e girate spesso le polpette per una cottura uniforme. Servire le polpette calde. Volete stupire i vostri commensali?!?! E allora spennellare il fondo di un piatto nero con la crema di carote, per un effetto d’impatto per i vostri commensali. Buone polpette a tutti.

TARALLI DOLCI CLASSICI

Adoro questi risvegli colorati e fioriti….e voi??? Per la

mia pausa caffè, questi taralli sono deliziosi come del resto anche ottimi anche per la pausa del te, ottimi come break per i nostri bambini, in quanto sono dei dolci con poco gustosi ma con poco zucchero.

“Tutto finisce a Tarallucci e Vino” (Anonimo)

Ricetta

Ingredienti

250 gr farina bio

250 gr farina tipo 1

200 gr vino bianco

150 gr olio girasole

Nr. 2 cucchiai zucchero

16 gr di lievito

Procedimento

In una ciotola mescolare tutti gli ingredienti e formare un Impasto morbido e facilmente lavorabile con le mani. Formare dei taralli passarli nello zucchero.

Cottura

Forno preriscaldato 150° ventilato per 20- 25 minuti

CROCCHETTE DI MELANZANE E ZUCCHINE

Avevo bisogno di qualcosa di gustoso a pranzo. In questi giorni nei nostri orti abbondano melanzane, zucchine e pomodori e allora cosa prepariamo di nuovo e gustoso?!?! Sfidiamo anche il caldo, dando un piccolo scintillio al nostro forno 😃 Anche le mie baby commensali hanno gradito…. provateli anche voi!!!!

“Non riesco a sopportare quelli che non prendono seriamente il cibo” (Oscar Wilde)

Ricetta

Ingredienti

1 melanzana

2 zucchine

1 pomodoro maturo

1 scalogno

30 gr Parmigiano reggiano

sale q.b.

150 gr pane rafferemo

prezzemolo q.b.

1 aglio

Procedimento:

In un mixer versare il pane raffermo, il prezzemolo, l’aglio e tritare fino ad ottenere un pan grattato aromatizzato e mettere da parte. Lavare le verdure e tagliare le verdure a dadini. In una pentola far soffriggere lo scalogno, aggiungere le verdure e cuocere a fuoco lento per circa 10 minuti (aggiungere il sale a metà cottura). Far raffreddare l’impasto e poi versarlo nel mixer, aggiungendo il parmigiano reggiano e nr. 4 cucchiai di pan grattato aromatizzato (l’impasto dovrà avere una consistenza morbida). Formare con le mani le crocchette e panarle con il restante pan grattato e posizionarle sulla teglia ricoperta con carta forno. Versare un filo di olio extravergine d’oliva ed informare.

Cottura:

Forno preriscaldato 170 gradi per 10 minuti fino a doratura.

PESTO DI BASILICO

“Il colore del basilico è la sua bellezza; il profumo, la sua coscienza” (Anonimo)

FacciAMO scorte di questa preziosa pianta aromatica, così anche nei mesi freddi invernali, assaporiamo questa prelibatezza nei nostri primi piatti. Non potete immaginare che profumo inebriante!!!

Ricetta

Ingredienti

80 gr foglie di basilico

150 gr olio extravergine d’oliva

40 gr parmigiano reggiano

30 gr pecorino romano

40 gr pinoli

1 spicchio d’aglio

sale q.b.

Procedimento

Lavare con delicatezza le foglie di basilico, per evitare l’ossidazione. Per asciugare le foglie, è necessario appoggiarle su un canovaccio di cotone e tamponarle con carta assorbente. In un mixer inserire il parmigiano reggiano ed il pecorino grattugiati, i pinoli, lo spicchio d’aglio pulito ed il basilico e frullare per 30 secondi. Aggiungere l’olio d’oliva, un pizzico di sale e frullare per 20 secondi, fino ad ottenere un composto omogeneo e cremoso. Non eccedere con il mixer, in quanto se utilizzato per oltre un minuto, la crema di pesto si riscalda e si incorre nel processo dell’ossidazione, perdendo il sapore intenso e il colore verde intenso. Versare nei vasetti di vetro sterilizzati o in alternativa nei bicchieri di plastica e congelare. Utilizzare il pesto di basilico come condimento della pasta e anche come insaporitore della carne bianca quale pollo e tacchino. Utilizzare il pesto a temperatura ambiente, scongelare almeno 3 ore prima. Versare il pesto direttamente sulla pasta cotta e servire. Buon Pranzo!!!

MEZZE MANICHE CON FUNGHI, CAROTE E CARNE MACINATA

Ogni tanto vi capita di organizzare la giornata “svuota frigo”?!?! Oggi è il mio turno, con questa giornata di pioggia ci sta’. Prepariamoci perché il sole presto tornerà ad illuminare le nostre giornate ☀️☀️


“Frigorifero e carrello della spesa sono le nostre vere carte d’identità!” (Paola Maugeri)


Ricetta

Ingredienti (per 4 persone)

400 gr mezze maniche

200 gr carne macinata di manzo

200 gr funghi

3 carote medie

1 scalogno

olio evo q.b.

sale q.b.

pepe q.b.

Procedimento

Pulire i funghi e le carote eliminando la parte esterna (per i funghi eliminare anche la parte nera), tagliare a pezzi e mettere da parte. In una pentola versare l’olio evo, lo scalogno (eliminare la parte esterna e tagliare a rondelle) e far rosolare a fiamma moderata per 2 minuti. Aggiungere le carote e far rosolare per 2 minuti; aggiungere poi i funghi e la carne macinata, spolverare con pepe e sale e far rosolare a fiamma bassa per circa 10 minuti e poi mettere da parte in quanto il composto servirà per la guarnizione del piatto. Portare ad ebollizione una pentola con acqua. Al bollore, versare il sale q.b. e la mezza manica. Scolare la pasta al dente nella pentola e mantecare con il nostro sugo in bianco. (se necessario potete aggiungere qualche cucchiaio di acqua della cottura della pasta per amalgamare).Per un primo più gustoso, aggiungere la robiola e far sciogliere a fuoco basso per 2 minuti (sarà cremosa come la panna). Impiattare e servire con una spolverata di parmigiano reggiano.

CALAMARI RIPIENI AL PROFUMO DI MARE E MONTI

Vi posto una 2 versione dei miei Calamari ripieni al profumo di mare e di montagna. Un secondo di pesce semplice e gustoso.

Vi propongo la mia 2 versione dei Calamari Ripieni al profumo di mare e montagna ripieni di crema di tentacoli, carote e sedano. Un piatto delizioso che si presta da servire sia come “antipasto” e anche come “secondo di pesce”. La ricetta è molto semplice e versatile e la pietanza, può essere preparata anche in anticipo e poi scaldata. Un piacere per la vista dei vostri commensali. E ricordate sempre che “Prima si mangia con gli occhi e poi con la bocca!” e poi la parola d’ordine è sempre “Pesce Fresco”. Buoni calamari a tutti!!!

La scoperta di un piatto nuovo è più preziosa per il genere umano che la scoperta di una nuova stella (A. B. Savarin)

Ingredienti (per 4 persone)

6 calamari medi

6 carote

2 coste sedano

4 cucchiai di pan grattato

2 spicchi di aglio

6 pomodorini

vino bianco q.b.

sale q.b.

prezzemolo q.b.

olio evo q.b.

pepe q.b.

2 rametti di rosmarino

Procedimento

1 Step: Separare la testa del calamaro dalla sacca ed eliminare le interiora e la cartilagine trasparente. Eliminare la pelle esterna e lavare sotto l’acqua corrente, eliminando i residui, prestando attenzione a non rompere la sacca da riempire. Dalla testa del calamaro eliminare l’occhio e la parte superiore, sciacquare sotto l’acqua corrente e tagliare i tentacoli a pezzi molto piccoli, compreso anche 2 sacche dei calamari e le pinne esterne. Pelare poi nr. le carote e le coste di sedano e tagliarle a pezzi piccoli. In una padella aggiungere l’olio evo ed uno spicchio d’aglio, far rosolare ed aggiungere le carote, il sedano ed i calamari tagliati. Sfumare con il vino, aggiungere sale, prezzemolo ed una spolverata di pepe nero e cuocere per circa 10 minuti a fiamma bassa. Trasferire il composto in una ciotola, aggiungere il pan grattato e frullare fino ad ottenere una crema omogenea (se necessario aggiungere altro pan grattato ed un uovo per addensare). Versare il composto cremoso in una sacca a poche, riempire i calamari e chiudere con lo stuzzicadenti l’estremità. ( mettere da parte una piccola parte del composto perchè servirà per la cottura dei calamari).

2 Step: In una pentola versare l’olio evo, lo spicchio di aglio e far rosolare. Aggiungere i calamari ripieni, i pomodori tagliati, un rametto di rosmarino, sale q.b. , pepe q.b. ed il ripieno cremoso e poi sfumare con vino bianco. Cuocere per circa 20 minuti girandoli di tanto in tanto. Versare sul fondo del piatto la crema di cottura ed sopra adagiare i calamari ripieni e servire caldi.

CALAMARI RIPIENI CON MAZZANCOLLE E PATATE

Vi propongo la mia 1 versione dei Calamari Ripieni al profumo di mare ripieni di tentacoli, mazzancolle e patate….Un piatto delizioso che si presta da servire sia come “antipasto” e anche come “secondo di pesce”. La ricetta è molto semplice e versatile e la pietanza, può essere preparata anche in anticipo e poi scaldata. Un piacere per la vista dei vostri commensali. E ricordate sempre che “Prima si mangia con gli occhi e poi con la bocca!” e poi la parola d’ordine è sempre “Pesce Fresco”. Buoni calamari a tutti!!!

Cucinare non significa solo leggere una ricetta: è una questione di sensibilità, di rispetto degli ingredienti e dei tempi di preparazione (A. Cannavacciuolo)

Ingredienti (per 4 persone)

6 calamari medi

8 mazzancolle

6 patate medie

3 cucchiai di pan grattato

1 uovo

2 spicchi di aglio

1 bicchiere vino bianco

prezzemolo q.b.

olio evo q.b.

sale q.b.

pepe q.b.

2 rametti di rosmarino

Procedimento

1 Step: Separare la testa del calamaro dalla sacca ed eliminare le interiora e la cartilagine trasparente. Eliminare la pelle esterna e lavare sotto l’acqua corrente, eliminando i residui, prestando attenzione a non rompere la sacca da riempire. Dalla testa del calamaro eliminare l’occhio e la parte superiore, sciacquare sotto l’acqua corrente e tagliare i tentacoli a pezzi molto piccoli, compreso anche 2 sacche dei calamari ed anche le pinne esterne. Pelare poi nr. 3 patate, lavarle sotto l’acqua corrente e tagliarle a pezzi piccoli. In una padella aggiungere l’olio evo ed uno spicchio d’aglio e far rosolare ed aggiungere le patate ed i tentacoli tagliati. Sfumare con il vino, aggiungere sale, prezzemolo ed una spolverata di pepe nero e cuocere per circa 10 minuti a fiamma bassa. Trasferire il composto in una ciotola, aggiungere il pan grattato, l’uovo ed amalgamare.

2 Step: Sgusciare le mazzancolle e con l’ausilio di un coltello con la lama, intagliare ed eliminare il filo nero contenuto nell’estremità e lavare sotto l’acqua corrente. In una pentola versare l’olio evo , 1 spicchio d’aglio e far rosolare, aggiungere le mazzancolle pulite, un rametto di rosmarino e poi sfumare con 1/2 bicchiere di vino e cuocere per circa 4 minuti.

3 step: Riempire quasi all’estremità i calamari con il composto, mettendo al centro della sacca nr. 2 mazzancolle intere e poi chiudere con lo stuzzicadenti. In una pentola poi, versare l’olio evo, lo spicchio di aglio e far rosolare. Aggiungere i calamari ripieni, un rametto di rosmarino, nr. 3 patate medie tagliate a cubetti e sfumare con vino bianco. Cuocere per circa 20 minuti girandoli di tanto in tanto. Versare in un vassoio i calamari ripieni, versare sopra le patate a cubetti e servire caldo.

MUFFIN AL CACAO CUORE DI PISTACCHIO

Non il classico Muffin, ma un Muffin speciale con 💚di crema dolce di pistacchio. Questa volta lo realizziamo completamente a mano ed impastiamo con la classica frusta in soli 5 minuti.
Risultato eccellente a 5 🌟🌟🌟🌟🌟

“La felicità nella notte, sta sempre nella buona colazione della mattina” (Cit. Daniela Petrucci)

Ricetta

Ingredienti

250 gr di farina 0

3 uova

120 gr zucchero

150 gr latte

100 gr olio mais

50 gr cacao amaro

16 gr lievito

crema dolce di pistacchio q.b.

granella di pistacchio q.b.

Procedimento

In una ciotola versare le uova ed amalgamare con la frusta a mano. Aggiungere in successione gli altri ingredienti mescolando sempre; quindi aggiungere lo zucchero, il latte, l’olio e il cacao. Infine aggiungere di volta in volta, la farina ed il lievito e mescolare fino ad ottenere un impasto omogeneo. Versare il composto nei pirottini di carta fino a metà altezza, aggiungere un cucchiaino di crema dolce di pistacchio e ricoprire con con altro impasto. Spolverare la granella di pistacchio ed infornare.

Cottura

Forno statico preriscaldato a 170 gradi per 20 minuti

BISCOTTI INTEGRALI CON FROLLA AL CACAO E MARMELLATA DI AGRUMI

“I biscotti sono fatti di burro e di amore” (Proverbio norvegese)

E’ arrivata la Primavera, la stagione più bella perchè sbocciano i fiori, si accendono i colori e i profumi. E allora diamole il benvenuto con questi biscottini a forma di fiore così simpatici e colorati. Buona colazione fiorita a tutti. Vi consiglio di provare questi biscotti per la vostra pausa del tè delle cinque come da tradizione inglese e allora “Good afternoon tea”

Ricetta

200 gr farina tipo 1

100 gr zucchero

50 gr cacao amaro

120 gr di burro

2 uova

marmellata di agrumi q.b.

Procedimento

Unire in una ciotola unire tutti gli ingredienti ed impastare fino ad ottenere una frolla omogenea. Far riposare la frolla per circa 30 minuti in frigo. Con il mattarello, stendere la frolla tra due fogli di carta forno, eliminare il foglio nella parte superiore e tagliare circa nr. 18 biscotti con un tagliapasta a forma di fiore con diametro di circa cm 5. Sulla metà dei biscotti tagliati, incidere al centro con il tagliapasta a forma di fiore con diametro di circa 2,5 cm ed eliminare la parte centrale. Trasferire i fiori grandi sulla teglia coperta da carta forno, spalmare la marmellata di agrumi e coprire con la frolla tagliata con il fiore centrale ed infornare.


Cottura

Forno preriscaldato a 170 gradi per 20 minuti

Nessuna descrizione della foto disponibile.

TORTA AL CACAO CON PANNA E NUTELLA – TORTA MORETTA

Ogni tanto è giusto concedersi delle pause dolci e gustose. Ricordiamoci che il cacao amaro ha moltissimi benefici sulla nostra salute, in quanto è ricco di antiossidanti, polifenoli, sali minerali e rafforza il nostro sistema immunitario. Una torta super golosa per far sorridere i nostri bambini sia a colazione che a merenda ed ottima alternativa per una torta di compleanno super cioccolatosa.

Il cioccolato, piuttosto che il nettare o l’ambrosia, è il vero cibo degli dèi (Joseph Bachot)

Ricetta

Ingredienti

3 uova

200 gr zucchero

90 gr di olio di mais

125 gr yogurt bianco

250 gr farina 00

50 gr cacao amaro

1 bustina di lievito

Ripieno:

250 gr panna da montare

5 cucchiai di nutella

Procedimento

In una ciotola montare le uova con lo zucchero. Aggiungere poi l’olio di mais, lo yogurt, la farina, il cacao ed il lievito setacciato ed amalgamare tutti gli ingredienti, fino ad ottenere un impasto omogeneo. Versare il contenuto in una teglia dal diametro di 24 cm, precedentemente imburrata ed infarinata. Livellare l’impasto con un leccapentole ed infornare. Terminata la cottura, far raffreddare completamente e poi tagliare la torta a metà. In una ciotola versare la panna liquida fredda da frigorifero e montarla con le fruste elettriche. Dividere poi la panna montata in due, in quanto una metà servirà per il ripieno e l’altra per la decorazione esterna. Pertanto, in una ciotola, versare la metà della panna montata con la Nutella, amalgamare l’impasto, versarlo nella parte inferiore della torta e ricoprire la torta con la parte superiore della torta in precedenza tagliato. Versare l’altra metà della panna nella sac a poche con beccuccio a stella e guarnire poi la circonferenza della torta. Nella parte superiore della torta spalmare la Nutella e decorare con gli Smarties.

Cottura

Forno preriscaldato 180 gradi 30 minuti ⏱

ANGEL CAKE CON GOCCE DI CIOCCOLATO FONDENTE

Non puoi rinunciare al piacere di un buongiorno così soffice e goloso! Ti occorrono soli 10 minuti per realizzarlo, buona ricetta a tutti 💖

Ogni mattino vi è data la facoltà di scegliere come agire, fare, essere. Sii il meglio di ciò che sei!(Stephen Littleword)

Ricetta

Ingredienti

6 uova

Pizzico di sale

150 gr farina 0

150 gr farina 00

250 gr zucchero

1 limone grattugiato

1 bicchiere di plastica di acqua

1 bicchiere di plastica di olio di mais

1 bustina di lievito

gocce di cioccolato fondente q.b.

Procedimento

Montare gli albumi con il pizzico di sale per 10 minuti e mettere da parte. In un’altra ciotola montare i tuorli con lo zucchero e la buccia di limone grattugiata per 6 minuti. Aggiungere poi le farine, l’acqua, l’olio di mais, il lievito setacciato ed impastare per altri 4 minuti. Unire i due impasti con l’ausilio di un lecca pentole, prestando la massima accortezza per non rompere la montatura ottenuta. Aggiungere infine le gocce di cioccolato e mescolare con leccapentole. Utilizzare lo stampo rotondo in alluminio con cono estraibile, misure cm 21×11. Versare il composto nello stampo per la chiffon cake e cospargere di gocce di cioccolato fondente sopra l’impasto ed infornare.

Cottura

Forno preriscaldato 180 gradi per 45 minuti ⏱ .

A cottura ultimata, sfornare la torta Angel Cake e capovolgerla sul piano da cucina o su un tagliere. La torta potrà essere staccata dallo stampo quando sarà fredda, utilizzando un coltello.

CIAMBELLA ANISETTA MELETTI E GOCCE DI FRUTTI DI BOSCO

My breakfast is different!!! Quando il buongiorno si vede la mattino……buona colazione a tutti ❤️☕️ Oggi un dolce e soleggiato risveglio, una ciambella morbida dal sapore intenso dai colori primaverili.

“La più buona colazione è un bel sorriso regalato di prima mattina. Se ci aggiungi una bella dose di entusiasmo e di energia la ricetta del buon umore è perfetta!” (F. Sant)

Ricetta

Ingredienti

4 uova

Pizzico di sale

290 gr farina 00

200 gr zucchero

120 gr latte

120 di olio di mais

40 gr Anisetta Meletti

1 bustina di lievito

gocce di frutti di bosco q.b.

Procedimento

In una ciotola montare a neve gli albumi con il pizzico di sale per 5 minuti. In altra ciotola montare i tuorli con lo zucchero per 5 minuti. Aggiungere la farina, lo zucchero, il latte, l’olio di mais, l’Anisetta Meletti ed il lievito setacciato ed impastare per altri 5 minuti. Unire i due impasti con l’ausilio di un lecca pentole, prestando la massima accortezza per non rompere la montatura ottenuta. Versare il composto in uno stampo in alluminio con foro centrale dal diametro di 25 cm e cospargere con le gocce ai frutti di bosco.

Cottura

Forno preriscaldato 150 gradi 45 minuti ⏱

Potrebbe essere un'immagine raffigurante cibo e spazio al chiuso

TIRAMISU’ CLASSICO

Il Tiramisù è il dolce che prediligo in eccellenza dopo le crostate. Questa è la ricetta di famiglia tramandata da mia madre. Un dolce adatto per tutte le festività, il dolce della domenica ed il dolce per la cena con gli amici. Oggi vi propongo la classica versione con la pirofila in alluminio. Nel mio blog trovi anche la versione TIRAMISU’ SCOMPOSTO e TIRAMISU’ A ROSA. Puoi scegliere la versione che più ti piace!!!

“Resisto a tutto, fuorchè alle tentazioni (O. Wilde)

Ricetta


Ingredienti per 8 persone

500 gr mascarpone
500 ml panna da montare
3 tuorli d’uovo
4 cucchiai zucchero
Caffè freddo
1 tazza da caffè Borsci
Cacao amaro in polvere
2 scatole Pavesini

Procedimento


1° ciotola: montare la panna fredda da frigorifero fino a che non assume una consistenza compatta.
2° ciotola: amalgamare i tuorli, lo zucchero ed il mascarpone ed il borsci.
3 °ciotola per la bagna : amalgamare caffè (macchina da 8 tazze di caffè), zucchero q.b. e borsci q.b. Utilizzare la pirofila in alluminio, fare uno strato di pavesini imbevuti di bagna, uno strato di mix di crema e spolverate con cacao amaro, utilizzando un colino. Ripetere lo stesso procedimento per 4 strati.

Cottura

Mettere in congelatore per almeno 24 ore ⏱. Togliere dal freezer, far scongelare per almeno 2 ore fuori dal frigorifero e poi servire.

PIADINE

La piadina è un piatto romagnolo d’eccellenza dalle origini molto antiche. E’ la regina della cucina tipica locale romagnola ed è molto conosciuta nel mondo. Esistono moltissime ricette preparate con lo strutto, con la margarina e con il latte ….io vi propongo la mia ricetta leggera, sana e gustosa preparata semplicemente con l’olio evo ed acqua. Buone piadine a tutti.

La piadina è il pane, anzi il cibo nazionale dei Romagnoli (Anonimo)

Ricetta

Ingredienti

500 gr farina 0

250 gr acqua

50 gr olio evo

1/2 cucchiaino sale

250 gr squacquerone

200 gr prosciutto crudo

pomodori q.b.

rucola q.b.

Procedimento

Sulla spianatoia versare la farina, olio e sale e poi gradatamente l’acqua ed ammassare fino a quanto l’impasto risulti omogeneo. Far riposare l’impasto per 30 minuti coperto da un canovaccio. Dividere l’impasto in 5 parti e stendere la pasta con il mattarello dando la forma rotonda ed uno spessore di circa 4 – 5 mm.

Cottura

Cucinare le piadine con una pentola apposita per la cottura piadine e girare 1-2 volte. Togliere dal fuoco e spalmare uno strato di squacquerone con una spatola e condire con prosciutto crudo, rucola e pomodori. Tagliare a metà la piadina e servire calda. Per il condimento si può utilizzare prosciutto cotto o salmone, alici con rucola e pomodoro.

Nessuna descrizione della foto disponibile.

CIAMBELLA COCCO ED ANISETTA MELETTI

Ciambella super soffice al Cocco ed Anisetta Meletti. Avevo bisogno di dare un po’ di sapore ed allegria alla mia colazione…beh devo dire che ci sono riuscita e che risveglio ☀️🤩. L’ANISETTA MELETTI è un distillato di anice ed altre spezie aromatiche naturali di provenienza del territorio Piceno della Regione Marche. Un ottimo connubio se assaporata con la tazzina del nostro caffè dopo pasto ….. eccellenza marchigiana!!!

Chissà dove va a finire il buco della ciambella una volta ingerita (Anonimo)

Ricetta

Ingredienti

300 gr farina

30 gr di farina di cocco

6 uova

Pizzico di sale

250 gr zucchero

130 gr di olio di mais

160 gr acqua

20 gr Anisetta Meletti

1 bustina di lievito

1 limone grattugiato

Procedimento

Montare gli albumi con il pizzico di sale per 10 minuti e mettere da parte. In un’altra ciotola montare i tuorli con lo zucchero e la buccia di limone grattugiata per 5 minuti. Aggiungere poi la farina, la farina di cocco, l’acqua a temperatura ambiente, l’olio di mais, l’Anisetta Meletti ed il lievito setacciato ed impastare per altri 5 minuti. Unire i due impasti con l’ausilio di un lecca pentole, prestando la massima accortezza per non rompere la montatura ottenuta. Versare il composto in uno stampo in alluminio con foro centrale dal diametro di 25 cm e cospargere sopra con farina di cocco.

Cottura

Forno preriscaldato 180 gradi 45 minuti ⏱

FROLLINI INTEGRALI

Oggi vi propongo una ricetta light di biscotti integrali fragranti e sfiziosi per una sana colazione. Gli ingredienti principali sono farina di tipo 2, zucchero integrale di canna, olio evo, miele e semi vari.

E poi sì, succede, i biscotti che escono dalla scatola ti cambiano lo sguardo. Una specie di interruttore che accende la felicità.
(Fabrizio Caramagna)

Ricetta

Ingredienti per 12 frollini

250 gr farina semi-integrale tipo 2

50 gr zucchero integrale di canna

40 gr olio evo

25 gr latte

2 cucchiai di miele

1 uovo

1 cucchiaino lievito

1 limone

semi misti q.b.

Procedimento

Versare in una ciotola la farina, il lievito setacciato, lo zucchero e la scorza di limone ed amalgamare. Aggiungere il miele, l’olio e l’uovo ed impastare fino ad ottenere un impasto omogeneo. Con il mattarello stendere la frolla tra due fogli di carta forno. Eliminare il foglio nella parte superiore e tagliare nr. 12 cerchi con un coppapasta rotondo dal diametro di cm 7-8 cm ed eliminare la pasta in accesso e cospargere la parte superiore con semi misti. Posizionare i biscotti con carta forno in una teglia ed informare.

Cottura

Forno preriscaldato 180 gradi per 20 minuti

Potrebbe essere un'immagine raffigurante cibo e spazio al chiuso
Potrebbe essere un'immagine raffigurante cibo e spazio al chiuso

CROSTATA RED PASSION

Per festeggiare San Valentino vi propongo la mia Crostata Red Passion!!! Accendiamo la passione con i colori dell’Am❤️re – L❤️ve. Non potevo in questo giorno speciale proporvi il mio dolce preferito!!! Lo adoro in tutte le sue forme, in tutte le sue varianti di marmellata. Buon San Valentino a tutti e ricordatevi di Amare sempre, oggi più di ieri.

“L’amore è forse l’unico sguardo che ci è concesso dell’eternità” (H. Hayse)

Ricetta

Ingredienti per 6 crostatine

300 gr farina

80 gr zucchero

130 gr di burro

1 uovo

1 tuorlo

1 cucchiaino di lievito

1 scorza di limone

8 gr estratto vegetale colore rosso in polvere

250 gr di confettura di fragole

Procedimento

Unire in una ciotola lo zucchero e la scorza di limone. Aggiungere la farina, le uova, l’estratto, il burro a temperatura ambiente, il lievito setacciato ed impastare fino ad ottenere una frolla omogenea. Avvolgere l’impasto nella pellicola trasparente e far riposare in frigo per 30 minuti. Dividere l’impasto in due parti uguali. La 1° parte servirà per le piccole basi delle crostatine da farcire con la marmellata di fragole e la 2° parte per le decorazioni a forma di cuore. Con il mattarello, stendere la 1° frolla tra due fogli di carta forno. Eliminare il foglio nella parte superiore e tagliare nr. 6 cerchi con un coppapasta rotondo, dal diametro di cm 11. Adagiare le piccole porzioni di frolla sugli stampini per le crostatine, imburrati in precedenza. Bucherellare le basi con la forchetta e versare la marmellata. Stendere la 2° frolla con il mattarello tra due fogli di carta forno ed eliminare il foglio superiore della carta da forno. Utilizzare lo stampino a push a forma di cuore, premendo sopra l’impasto steso e poi applicare i cuori sulla crostatina iniziando prima sulla circonferenza fino a coprire tutta crostatina con le decorazioni. (Consiglio di utilizzare gli stampini rotondi dal diametro di cm 11 della Bialetti)

Cottura

Forno preriscaldato a 170 gradi per 20 minuti ⏱

MUFFIN AMERICANI CON CUORE DI PISTACCHIO

Vi propongo questi muffin soffici e deliziosi dal cuore dolce di crema di pistacchio. Un fantastico gemellaggio tra la cucina Italiana, per la provenienza delle materie prime ed Americana per la provenienza d’origine della ricetta.

“Se vuoi vedere un mio sorriso prima delle 11 devi essere un muffin” (Anonimo)

Ricetta

Ingredienti

125 gr yogurt bianco

75 gr latte

Succo di 1/2 limone

70 gr olio mais

1 uovo

250 gr di farina 0

120 gr zucchero

2 cucchiaini di lievito

190 gr crema dolce di pistacchio

Procedimento

Latticello: Prendere a una ciotola, versare lo yogurt, il latte ed il succo di limone, mescolare bene. Aggiungere l’olio e l’uovo e mescolare con una frusta a mano. Aggiungere la farina, lo zucchero, il lievito setacciato e mescolare delicatamente con un leccapentole fino ad ottenere una crema omogenea senza grumi. Versare il composto fino al metà altezza dello stampino (circa 3 cucchiai colmi di impasto), inserire un cucchiaio di crema dolce di pistacchio e coprire con l’impasto (circa 2 cucchiai colmi di impasto). Cospargere di granella di pistacchio e/o codette colorate ed infornare. Non occorre ungere gli stampini, in quanto il composto si staccherà con molta semplicità dagli stampini.

Vi consiglio stampini di silicone di carta altri circa 6 cm o gli stampini in silicone della Tescoma per un’ottima riuscita del muffin

Cottura

Forno preriscaldato a 180 gradi per 25 minuti

Potrebbe essere un'immagine raffigurante dessert e spazio al chiuso
Potrebbe essere un'immagine raffigurante cibo

TORTA ALLE MANDORLE

Una torta semplicemente soffice e super profumata, che rimanda ai classici sapori della torna della nonna. Un dolce da forno sano e genuino dove gli ingredienti principali quali le mandorle, sono ricche di vitamina E, A e vitamine del gruppo B (B1, B2, B3, B5, e B6) oltre anche al beta carotene. I nutrizionisti consigliano di mangiare almeno 6 mandorle o noci al giorno e noi diamo senso a questo consiglio e allora …buona torta delle mandorle a tutti.

“Quando i mandorli fioriscono, le donne impazziscono” (Proverbio)


Ricetta

Ingredienti

100 gr mandorle

170 gr burro

150 gr zucchero

50 gr zucchero integrale di canna

4 uova

50 gr di latte

200 gr farina 0

50 gr farina integrale

1 bustina lievito

1 fiala di aroma mandorla


Procedimento

Tritare le mandorle e ridurle in granella e mettere da parte. In una ciotola mettere burro a temperatura ambiente, lo zucchero normale e di canna, le uova e lavorare per almeno 3minuti. Aggiungere il latte, la farina, il lievito, le mandorle tritate, la fiala e lavorare il composto per 4 minuti. Versare il composto in una tortiera imburrata dal diametro di 24 cm.

Cottura

Forno preriscaldato a 160 gradi per 30 minuti⏱

MEZZA MANICA CON PROSCIUTTO CRUDO E ROBIOLA

Mezza manica con prosciutto crudo a dadini e robiola (o robiolino). Per un primo sano, semplice e veloce, vi consiglio questo primo piatto. In cucina preferisco utilizzare la robiola in sostituzione alla classica panna da cucina, Questo primo piatto risulterà sempre sfizioso al palato, ma al contempo leggero e sano, in quanto la robiola è un prodotto sano e senza conservanti. Buon pranzo!!!

“Si fa prima a trovare il significato della vita che a trovare il tempo di cottura su un pacco di pasta (Anonimo)

Ricetta

Ingredienti (per 4 persone)

400 gr mezze maniche

100 gr prosciutto crudo (culatello)

100 gr robiola

1 aglio

olio evo q.b.

pepe q.b.

Procedimento

Tagliare il prosciutto crudo a dadini e mettere da parte (vi consiglio di utilizzare il culatello in quando il sapore rimanda al classico prosciutto crudo casereccio). In una pentola versare l’olio evo, lo spicchio d’aglio e far rosolare a fiamma moderata per 2 minuti. Aggiungere il prosciutto crudo a dadini e far rosolare per 3 minuti. Mettere da parte i dadini in quanto serviranno per la guarnizione del piatto. Aggiungere la robiola e far sciogliere a fuoco basso per 2 minuti (sarà cremosa come la panna). Portare ad ebollizione una pentola con acqua. Al bollore, versare il sale q.b. e la mezza manica. Scolare la pasta al dente nella pentola e mantecare. (se necessario potete aggiungere qualche cucchiaio di acqua della cottura della pasta per amalgamare). Impiattare ed inserire sopra ogni piatto i dadini di prosciutto croccanti e spolverare con pepe.

Potrebbe essere un'immagine raffigurante cibo e spazio al chiuso

CALAMARATA CON GAMBERI, VONGOLE E ZUCCHINE

Calamarata con gamberetti, vongole e zucchine. Adoro il pesce, in tutte le sue varianti!!! Vi propongo un primo piatto di pesce veloce e gustoso. 😍😋 Buon pranzo a tutti

“La vita è una combinazione di pasta e magia” (Federico Fellini)

Ricetta

Ingredienti (per 4 persone)

400 gr calamarata

200 gr di gamberi rosa

60 gr vongole sgusciate

2 zucchine

4 cucchiai di olio evo

1/2 cipolla

4 spicchi d’aglio

prezzemolo

sale q.b.

pepe q. b.

Procedimento

In una pentola versare l’olio evo, 2 spicchi d’aglio vestito e far rosolare a fiamma moderata per 2 minuti. Aggiungere vongole, prezzemolo e coprire fino a quando le vongole saranno aperte. Mettere da parte, far raffreddare, sgusciare e conservare l’acqua delle vongole, dopo averla filtrata. Sgusciare i gamberi e mettere da parte le teste. In una pentola versare l’olio evo, 2 spicchi d’aglio, ½ cipolla tritata e far rosolare a fiamma moderata per 2 minuti. Inserire le teste dei gamberi alzare la fiamma e far cuocere per 3 minuti , sfumare con il vino bianco. Trascorsi i 3 minuti, togliere le teste ed inserire i gamberi sgusciati e le zucchine tagliate a piccoli dadini prive della vegetazione centrale (vi consiglio di tagliare le zucchine nella parte lunga a croce così si ottengono 4 piccoli triangoli, eliminare le punte dei triangoli con la parte della vegetazione centrale, così da avere una zucchina con buccia e polpa solida). Inserire le vongole e l’acqua filtrata, quanto basta per la cottura delle zucchine, sale e pepe q.b.. Portare ad ebollizione una pentola con acqua. Al bollore, versare il sale q.b. e la calamarata. Scolare la pasta al dente e mantecare con il sugo, impiattare ed inserire sopra ogni piatto i gamberi e le vongole per guarnire.

L'immagine può contenere: cibo

LINGUINE CON MAZZANCOLLE, VONGOLE E ZUCCHINE

Oggi mi sono cimentata con Linguine con Mazzancolle, Vongole e Zucchine. Anziché fare le zucchine nella classica maniera, ovvero tagliate a cubetti, le ho grattugiate. Al mio palato sono risultate più gustose, in quanto creano un connubio perfetto con pasta e pesce. Provare x credere…..e poi una corposa grattugiata di scorza di limone ed il palato si esalta. Buon pranzo a tutti!!! 😍

“Un buon piatto di pasta, adeguatamente condito diventa una poesia” (Anonimo)

Ricetta

Ingredienti (per 4 persone)

400 gr linguine

200 gr mazzancolle

50 gr vongole sgusciate

2 zucchine

1 cipolla

4 spicchi di aglio

1/2 bicchiere vino bianco

prezzemolo q.b.

olio evo q.b.

sale q.b.

pepe q.b.

1 rametto di rosmarino

Procedimento

In una pentola versare l’olio evo, 2 spicchi d’aglio vestito e far rosolare a fiamma moderata per 2 minuti. Aggiungere vongole, prezzemolo e coprire fino a quando le vongole saranno aperte. Mettere da parte, far raffreddare, sgusciare e conservare l’acqua delle vongole, dopo averla filtrata. Sgusciare le mazzancolle e conservare a parte le teste. In una pentola versare l’olio evo, 2 spicchi d’aglio, la cipolla tritata e far rosolare con fiamma moderata per 2 minuti. Aggiungere poi le teste delle mazzancolle, aumentare la fiamma e sfumare con il vino bianco per 3 minuti (senza coperchio). Trascorsi i 3 minuti, togliere le teste, inserire le mazzancolle sgusciate e le zucchine grattugiate in precedenza. Inserire le vongole e l’acqua filtrata, quanto basta per la cottura delle zucchine, sale e pepe. Portare ad ebollizione una pentola con acqua. Al bollore, versare il sale q.b. e le linguine. Scolare la pasta al dente e mantecare con il sugo, impiattare ed inserire sopra ogni piatto una mazzancolla scottata e spolverare la scorza di limone grattugiata (solo la parte gialla).

Per la guarnizione del piatto: in una pentola scottare 4 mazzancolle più grandi con poco olio, rosmarino e sale per 2 minuti.

L'immagine può contenere: cibo

CROSTATINE CON FROLLA AL CACAO E MARMELLATA DI AGRUMI

Nello spazio cucina di Fashion Food, i ritagli di pasta frolla vengono trasformati in crostatine con la marmellata. Fate felice i vostri bambini e sorprendeteli con queste dolci gustosi. ❤️

“Non ci sono le sette meraviglie del mondo negli occhi di un bambino. Ce ne sono sette milioni” (Walt Streightiff)

Ricetta

Ingredienti per 6 crostatine

200 gr farina 0

50 gr cacao amaro

125 gr di burro

100 gr zucchero

1 uovo

1 tuorlo d’uovo

250 gr marmellata di agrumi

Procedimento

Unire in una ciotola unire tutti gli ingredienti ed impastare fino ad ottenere una frolla omogenea. Dividere l’impasto in due parti uguali. La 1° parte servirà per le piccole basi delle crostatine da farcire con la marmellata e la 2° parte per le decorazioni a forma di fiore. Con il mattarello, stendere la 1° frolla tra due fogli di carta forno. Eliminare il foglio nella parte superiore e tagliare nr. 6 cerchi con un coppapasta rotondo, dal diametro di cm 11. Adagiare le piccole porzioni di frolla sugli stampini per le crostatine, imburrati in precedenza. Bucherellare le basi con la forchetta e versare la marmellata. Stendere la 2° frolla con il mattarello tra due fogli di carta forno ed eliminare il foglio superiore della carta da forno. Utilizzare lo stampino a push a forma di fiore, premendo sopra l’impasto steso e poi applicare i fiori sulla crostata iniziando prima sulla circonferenza fino a coprire tutta crostatina con le decorazioni. (Consiglio di utilizzare gli stampini rotondi dal diametro di cm 11 della Bialetti)


Cottura

Forno preriscaldato a 170 gradi per 20 minuti

L'immagine può contenere: cibo

BARRETTE AI CEREALI

Vi propongo le mie barrette energetiche. Ottimi snack per una sana colazione e merenda ed ottime per gli sportivi. Energia allo stato puto.

Tutto è energia e questo è tutto quello che esiste. Sintonizzati alla frequenza della realtà che desideri e non potrai fare a meno di ottenere quella realtà (Albert Einstein)

Ricetta

Ingredienti

250 gr fiocchi d’avena

150 gr di miele

 30 gr di cocco

 100 gr noci

50 gr mirtilli rossi

Procedimento 

In un pentolino scaldare a fiamma bassa, il miele e l’olio di cocco. Versare i fiocchi d’avena, le noci ed i mirtilli rossi. Mescolare utilizzando un cucchiaio di legno per circa 4 minuti. Versare il composto su di un foglio di carta forno, unto in precedenza con olio di oliva. Coprire con altro foglio di carta forno e stendere con il matterello cercando di allineare bene i bordi fino a comporre un rettangolo. L’altezza del bordo deve essere circa cm 0,70 cm. Togliere solo il foglio superiore, posizionare l’impasto steso sulla teglia ed infornare.

Sostutuzioni:

  • Le noci si possono sostituire con le mandorle.
  • L’olio di cocco si può sostituire con il miele.

Forno preriscaldato a 130 gradi 35 minuti. Dopo la cottura, lasciare intiepidire per 5 minuti e tagliare le barrette utilizzando un coltello unto con olio di oliva.

CONFETTURA DI FICHI

La confettura di fichi è ottima per farcire crostate e biscotti, ottima se accompagnata a formaggi. Visto che già di per sè questo frutto è molto dolce, vi propongo la mia ricetta in versione light.

L’amore è un frutto che matura in ogni stagione ed è sempre alla portata di ogni mano (Madre Teresa di Calcutta)

Ricetta

Ingredienti

1 kg di fichi bio

1 limone bio

200 gr zucchero

200 gr zucchero integrale di canna

1 mela

1 pesca

Procedimento

Sanificare i barattoli mediante la bollitura con immersione completa per 5 minuti, capovolgere su un canovaccio e far asciugare. Lavare i fichi e tagliare a spicchi (possono essere sbucciati o lasciati integri).

Cottura

In una pentola di acciaio, mettere i fichi tagliati, la mela (eliminare solo il torsolo) , la pesca (eliminare la buccia ed il nocciolo) , lo zucchero ed il succo del limone. Cuocere per circa 45 minuti a fiamma bassa, avendo l’accortezza di girare. La marmellata sarà pronta quando resterà cremosa (fare la prova con il piatto freddo da frigo). Versare la marmellata bollente nei vasetti sanificati, chiudere ermeticamente con tappi sterili (non utilizzare coperchi usati in precedenza)e capovolgere per 24 ore. Coprire con coperta di lana fino al giorno seguente e poi capovolgere. Riporre i vasi in luogo fresco e lontano da fonti di luce. Verificare il corretto sottovuoto del vasetto.

BARRETTE ENERGETICHE ALL’AVENA

Vi propongo le mie barrette super energetiche con fiocchi di avena, miele, polline, mandorle e pistacchi. Sono ideali per una ricca colazione per tutte le età, consigliate per un apporto di energia prima della vostra attività sportiva…..insomma, uniche per ogni momenti della giornata.

L’attenzione è energia. Quando qualcuno ti guarda con attenzione, ti sta dando un nutrimento di tipo molto sottile (Osho Rajneesh)

Ricetta

Ingredienti

250 gr di fiocchi d’avena

30 gr di granella di pistacchi

200 gr di miele

100 gr di mandorle

4 cucchiai di polline

Procedimento

In un pentolino scaldare il miele a fiamma bassa ed unire l’avena, i pistacchi, le mandorle tritate, il polline. Mescolare bene utilizzando un cucchiaio di legno, per circa 4 minuti. Versare il composto su di un foglio di carta forno, unto in precedenza con olio di oliva. Coprire con altro foglio di carta forno e stendere con il matterello cercando di allineare bene i bordi fino a comporre un rettangolo. L’altezza del bordo deve essere circa cm 0,70 cm. Togliere solo il foglio superiore, posizionare l’impasto steso sulla teglia ed infornare.

Cottura

Forno preriscaldato a 130 gradi 35 minuti. Dopo la cottura, lasciare intiepidire per 5 minuti e tagliare le barrette utilizzando un coltello unto con olio di oliva.

CONFETTURA DI CILIEGIE

Il ciliegio in fioritura mi ha sempre molto emozionato. Ho la fortuna di avere due ciliegi nel mio giardino di casa e credetemi, non c’è cosa di più bella di farsi una bella scorpacciata di ciliegie sotto l’albero, così come quando ero bambina! Ogni anno produco grandi quantitativi di marmellata che puoi utilizzo nel corso dell’anno, per le mie tanto amate crostate e anche come regalo alle persone, a me più care. Nonostante la grande fatica per la realizzazione di questa confettura, l’entusiasmo è sempre alle stelle.

Vorrei fare con te quello che la primavera fa con i ciliegi
(Pablo Neruda)

Ricetta

Ingredienti

1 kg di ciliegie bio

1 mela

1 pesca

500 gr zucchero

1 limone bio

Procedimento

Sanificare i barattoli mediante la bollitura con immersione completa per 5 minuti, capovolgere su un canovaccio e far asciugare. Eliminare foglie, lavare le ciliegie e denocciolare (consiglio il denocciolatore della Tescoma, pratico e veloce).

Cottura

In una pentola di acciaio, inserire le ciliegie denocciolate, la mela (eliminare solo il torsolo) , la pesca (eliminare la buccia ed il nocciolo) , lo zucchero ed il succo del limone. Cuocere per circa 45 minuti a fiamma bassa, avendo l’accortezza di girare. La marmellata sarà pronta quando resterà cremosa (fare la prova con il piatto freddo da frigo). Versare la marmellata bollente nei vasetti sanificati, chiudere ermeticamente con tappi sterili (non utilizzare coperchi usati in precedenza)e capovolgere per 24 ore. Coprire con coperta di lana fino al giorno seguente e poi capovolgere. Riporre i vasi in luogo fresco e lontano da fonti di luce. Verificare il corretto sottovuoto del vasetto.

Nessuna descrizione della foto disponibile.

TRONCHETTO DELLA FELICITA’

Il tronchetto della Felicità rende felici grandi e piccini. Un dolce ripieno di noci, mele e cannella. La ricetta prevede la preparazione del “Latticello”, regalando al vostro dolce un sapore fresco e umido ma allo stesso tempo delicato.

La felicità non è fare ciò che si ama, ma amare ciò che si fa (Lev Tolstoy)

Ricetta

Ingredienti

100 gr yogurt bianco

100 gr latte

Succo di 1/2 limone

220 gr di farina 0

70 gr zucchero

60 gr zucchero canna integrale

60 gr olio mais

1 uovo

2 cucchiaini di lievito

10 noci

2 mele

cannella q.b.

Procedimento

Latticello: Prendere a una ciotola, versare lo yogurt, il latte ed il succo di limone, mescolare bene. Aggiungere l’olio e l’uovo e mescolare con una frusta a mano. Aggiungere la farina, lo zucchero ed il lievito setacciato e mescolare esclusivamente con una frusta a mano. Versare il composto in uno stampo rettangolare misure cm 28x13x7, precedentemente imburrato ed infarinato. Aggiungere i gherigli di noci, le mele tagliate in precedenza a dadini ed imbevute con succo di limone ed una spolverata di cannella.

Cottura

Forno preriscaldato a 180 gradi per 30-35 minuti

MARMELLATA DI AGRUMI

La mia pianta di pompelmi è stata molto generosa. Allora un mix di agrumi per una buonissima marmellata con pompelmi, limoni ed arance, per un pieno di pura vitamina C

La fantasia è come la marmellata, bisogna che sia spalmata su una solida fetta di pane (Italo Calvino)

Ricetta

Ingredienti

700 gr arance bio

300 gr pompelmi bio

100 gr limoni bio

500 gr zucchero

1 mela

Procedimento

Sanificare i barattoli mediante la bollitura con immersione completa per 5 minuti, capovolgere su un canovaccio e far asciugare. Lavare gli agrumi in acqua ed asciugare. Tagliare la scorza delle arance, far bollire in un pentolino con acqua per 5 minuti. Ripetere l’operazione per 3 volte, sostituendo l’acqua. Scolare le scorze e tenere da parte. Privare le arance, i pompelmi e i limoni della loro parte bianca, in quanto dal sapore amaro. Tagliare gli agrumi, eliminare i semi e frullare nel mixer.

Cottura

In una pentola di acciaio, mettere gli agrumi frullati, le scorze bollite, lo zucchero e la mela privata del torsolo. Cuocere per circa 45 minuti a fiamma bassa, avendo l’accortezza di girare. La marmellata sarà pronta quando resterà cremosa (fare la prova con il piatto freddo da frigo). Versare la marmellata bollente nei vasetti sanificati, chiudere ermeticamente con tappi sterili (non utilizzare coperchi usati in precedenza)e capovolgere per 24 ore. Coprire con coperta di lana fino al giorno seguente e poi capovolgere. Riporre i vasi di marmellata in luogo fresco e lontano da fonti di luce. Verificare il corretto sottovuoto del vasetto.

CIAMBELLONE SUPER SOFFICE CLASSICO

Per una sana e golosa colazione, vi consiglio questo classico ciambellone, super soffice. Può essere accompagnato da un buon cappuccino o da un semplice caffè, delizioso anche a merenda dei più piccoli. Buongiorno mondo!!!

Quando cammini nella vita, fratello, qualunque sia il tuo obiettivo tieni gli occhi sulla ciambella e non sul buco (Murray Banks)

Ricetta

Ingredienti

3 uova

100 gr olio evo

300 gr farina 0

250 gr zucchero

150 gr di latte

1 bustina lievito

1 bustina vanillina

1 limone

Procedimento

Versare tutti gli ingredienti in una ciotola e mescolare. Versare il composto nella teglia di alluminio, precedentemente imburrata ed infarinata. Cospargere sopra lo zucchero. Utilizzare uno stampo rotondo con foro centrale, dal diametro di cm 25.

Cottura

Forno preriscaldato 170 gradi 45 minuti

L'immagine può contenere: cibo

CROSTATA DELIZIA D’AUTUNNO

Questa crostata proposta in versione moderna ed autunnale, prende il nome di “Delizia D’Autunno“, in quanto gli ingredienti per la sua realizzazione, sono tipici della stagione autunnale. La marmellata di arance e mandarini, le mele, le noci, l’anisetta Meletti e la polvere di cannella donano un esplosione di caldi sapori. Questa frolla la propongo in veste semi-integrale, leggera e light per accompagnare le nostre giornate autunnali 🍁🍁🍁🍁🍁Buon autunno a tutti!

Tra tutte le foglie dell’autunno so riconoscere l’unica che, invece di cadere, ha provato a volare. E so anche innamorarmene (Fabrizio Caramagna)

Ricetta

200 gr farina 0

100 gr farina integrale

130 gr burro

80 gr zucchero

1 limone

2 uova

1 cucchiaino lievito

10 noci

2 mele

cannella q.b.

250 gr marmellata di arance e mandarini

Procedimento

Versare in una ciotola lo zucchero, la scorza di limone e polverizzare. Unire le farine, le uova, il burro, il lievito setacciato ed impastare fino ad ottenere una frolla omogenea. Avvolgere l’impasto nella pellicola trasparente e riporre in frigo per 30 minuti prima di utilizzarlo. Per la base occorre 2/3 della frolla, la parte rimanente per le decorazioni. Stendere la base con l’ausilio di due fogli di carta forno, eliminare il foglio nella parte superiore ed adagiare l’impasto sulla teglia imburrata in precedenza. Bucherellare la base con la forchetta, spalmare la marmellata di arance e mandarini , disporre le mele tagliate finemente ed imbevute con il succo di limone e l’anisetta Meletti, i gherigli di noci tritati e cospargere di polvere di cannella. Applicare ai lati della crostata, le decorazioni di frolla.

Cottura

Forno preriscaldato a 170 gradi per 20 minuti

L'immagine può contenere: cibo
L'immagine può contenere: cibo

SPAGHETTI ALLA CHITARRA

Lo spaghetto alla chitarra è un tipo di pasta all’uovo della nostra tradizione Abruzzese. Viene realizzata con un particolare strumento denominato “Chitarra” e dal quale prende il nome. Sono spaghetti erti di forma quadrata, con spessore di circa 2-3 mm. Nella versione moderna, viene realizzata con la macchina della pasta di marca Imperia, in quanto realizza l’ideale e classico. Dal connubio di queste due eccellenti specialità, nasce il sodalizio tra lo spaghetto alla chitarra e le pallottine, quale piatto tradizionale teramano. Nel mio blog troverai tutti i passaggi per la realizzazione di questo fantastico piatto. Se vieni a trovarci in Abruzzo e precisamente a Teramo, rimarrai colpito dalla grande bellezza della nostra città, dai nostri Borghi antichi, dal nostro Gran Sasso e dal nostro litorale, in quanto, unica location, dove a pochi km di distanza trovi il mare e la montagna e dove, la nostra cucina tipica locale fà da padrone. Vi consiglio di fare una tappa presso l’Agriturismo Casciò Via Palombare n° 17 Sant’Omero (TE), dove potete scoprire diversi piatti tradizionali della cucina tipica locale e dove, il piatto di eccellenza, è Sua Maestà lo Spaghetto con le Pallottine.

“Chije magne prème, magne ‘ddu vodde” Chi mangia prima, mangia due volte (proverbio abruzzese)

Ricetta

Ingredienti

Per 2 persone:

300 gr di farina

3 uova

1 cucchiaio di olio evo

un pizzico di sale

Procedimento

Versare la farina a fontana su un piano da lavoro, Aggiungere il sale, le uova e l’olio evo ed ammassare, fino a quando la farina non sarà completamente assorbita e l’impasto risulti omogeneo. Coprire l’impasto con la pellicola e far riposare per circa 30 minuti. Infarinare la spianatoia, dividere l’impasto in 3 parti.

Versione tradizionale: Stendere le sfoglie con il mattarello e poi poggiare lo strato di sfoglia sulla chitarra, passare il mattarello sulla superficie affinchè gli spaghetti scendano nella parte inferiore dello strumento. Disporre la pasta su uno stendi pasta o su un vassoio.

Versione moderna: Stendere le sfoglie con la macchina sfogliatrice della Imperia, montare poi l’accessorio per il taglio della pasta e procedere con la realizzazione degli spaghetti. Disporre la pasta su uno stendi pasta o su un vassoio.

Cottura

Sul mio blog troverai illustrati tutti i passaggi per la cottura degli “Spaghetti con le Pallottine” e la realizzazione del sugo tradizionale con le pallottine.

L'immagine può contenere: cibo
L'immagine può contenere: ciboL'immagine può contenere: spazio al chiuso e cibo

CROSTATINE CON LA NUTELLA

“Nella notte di Atlanta, dopo la medaglia d’oro, ho affondato il cucchiaio nella Nutella” (Jury Chechi)

Ricetta

Ingredienti per 6 crostatine

300 gr farina

80 gr zucchero

130 gr di burro

1 uovo

1 tuorlo

1 cucchiaino di lievito

1 scorza di limone

250 gr di Nutella

Procedimento

Unire in una ciotola lo zucchero e la scorza di limone. Aggiungere la farina, le uova, il burro a temperatura ambiente, il lievito setacciato ed impastare fino ad ottenere una frolla omogenea. Avvolgere l’impasto nella pellicola trasparente e far riposare in frigo per 30 minuti. Dividere l’impasto in due parti uguali. La 1° parte servirà per le piccole basi delle crostatine da farcire con la Nutella e la 2° parte per le piccole griglie. Con il mattarello, stendere la 1° frolla tra due fogli di carta forno. Eliminare il foglio nella parte superiore e tagliare nr. 6 cerchi con un coppapasta rotondo, dal diametro di cm 11. Adagiare le piccole porzioni di frolla sugli stampini per le crostatine, imburrati in precedenza. Bucherellare le basi con la forchetta e versare la Nutella. Per la 2° frolla seguire lo stesso procedimento di cui sopra. Quindi, adagiare l’impasto sulla griglia tagliapasta, avendo l’accortezza di lasciare la parte superiore del foglio di carta forno (consiglio la griglia tagliapasta Tescoma) e poi, stendere il mattarello per tagliare la frolla. Eliminare il foglio di carta superiore e riporre la pasta in freezer per 5 minuti. Trascorso il tempo, riprendere la griglia, aprire le due componenti con movimenti delicati, adagiare l’impasto appena tagliato sul piano di lavoro e con il coppapasta, tagliare nr. 6 cerchi. Adagiare le basi sulla frolla con la Nutella e levigare i bordi con una spatola di piccola dimensione. (Consiglio di utilizzare gli stampini rotondi dal diametro di cm 11 della Bialetti).

Cottura

Forno preriscaldato a 170 gradi per 20 minuti

CROSTATA CON NUTELLA

Circondatevi di persone che vi facciano sentire come quando affondate il cucchiaio in un barattolo di Nutella (Anonimo)

Ricetta

Ingredienti

300 gr farina

80 gr zucchero

130 gr di burro

1 uovo

1 tuorlo

1 cucchiaino di lievito

1 scorza di limone

300 gr di Nutella

Procedimento

Unire in una ciotola lo zucchero e la scorza di limone. Aggiungere la farina, le uova, il burro a temperatura ambiente ed il lievito setacciato ed impastare fino ad ottenere una frolla omogenea. Avvolgere l’impasto nella pellicola trasparente e far riposare in frigo per 30 minuti. Dividere l’impasto in due parti uguali, la prima servirà per la base da farcire con la Nutella e l’altra per la griglia e per i decori. Con il mattarello, stendere la 1° frolla tra due fogli di carta forno. Eliminare il foglio nella parte superiore ed adagiare l’impasto sulla teglia imburrata in precedenza. Bucherellare la base con la forchetta e versare la Nutella. Per la 2° frolla seguire lo stesso procedimento di cui sopra. Adagiare il 2° impasto sulla griglia tagliapasta, avendo l’accortezza di lasciare la parte superiore del foglio di carta forno. (consiglio la griglia tagliapasta Tescoma). Dunque, stendere il mattarello per tagliare la frolla. Eliminare il foglio di carta superiore e riporre la pasta in freezer per 5 minuti. Trascorso il tempo, riprendere la griglia, aprire le due componenti con movimenti delicati ed adagiare l’impasto appena tagliato sulla base con marmellata. Con un coltello a lama liscia, eliminare la pasta in eccedenza e levigare i bordi. La pasta in eccedenza potrà essere utilizzata per i dei decori sulla crostata mediante l’ausilio di stampini a push, da adagiare poi sulla griglia o sui bordi della crostata. Utilizzare lo stampo a forma di cuore o in alternativa lo stampo rotondo dal diametro di 24 cm.

Cottura

Forno preriscaldato a 170 gradi per 20 minuti ⏱

CROSTATA CLASSICA CON FROLLA AL BURRO

La crostata è il mio dolce preferito!!! Lo adoro in tutte le sue forme, in tutte le sue varianti di marmellata. Questa versione è la classica ricetta della frolla al burro per ottenere un impasto friabile. Questo impasto lo consiglio anche per l’utilizzo della griglia per ottenere una crostata di grande impatto estetico. Buona Crostata a tutti !!!❤️❤️❤️

La tua migliore amica ti dirà la verità anche sulla sua crostata (Pam Brown)

Ricetta

Ingredienti

300 gr farina

80 gr zucchero

130 gr di burro

1 uovo

1 tuorlo

1 cucchiaino di lievito

1 scorza di limone

250 gr di confettura di frutta (a scelta)

Procedimento

Unire in una ciotola lo zucchero e la scorza di limone. Aggiungere la farina, le uova, il burro a temperatura ambiente ed il lievito setacciato ed impastare fino ad ottenere una frolla omogenea. Avvolgere l’impasto nella pellicola trasparente e far riposare in frigo per 30 minuti. Dividere l’impasto in due parti uguali, la prima servirà per la base da farcire con la confettura di frutta (a scelta) e l’altra per la griglia e per i decori. Con il mattarello, stendere la 1° frolla tra due fogli di carta forno. Eliminare il foglio nella parte superiore ed adagiare l’impasto sulla teglia imburrata in precedenza. Bucherellare la base con la forchetta e versare la confettura di frutta. Stendere la 2° frolla tra due fogli di carta forno ed eliminare il foglio nella parte superiore. Adagiare il 2° impasto sulla griglia tagliapasta, avendo l’accortezza di lasciare la parte superiore del foglio di carta forno. (consiglio la griglia tagliapasta Tescoma). Dunque, stendere il mattarello per tagliare la frolla. Eliminare il foglio di carta superiore e riporre la pasta in freezer per 5 minuti. Trascorso il tempo, riprendere la griglia, aprire le due componenti con movimenti delicati ed adagiare l’impasto appena tagliato sulla base con marmellata. Con un coltello a lama liscia, eliminare la pasta in eccedenza e levigare i bordi. La pasta in eccedenza potrà essere utilizzata per i decori sulla crostata, utilizzando gli stampini a push con forme di fiori, stelle, edere, cuori. Utilizzare lo stampo rotondo dal diametro di 24 cm.

Cottura

Forno preriscaldato a 170 gradi per 20 minuti ⏱

SPAGHETTI CON LE PALLOTTINE

Settembre, andiamo. E’ tempo di migrare.

Ora in terra d’Abruzzi i miei pastori

lascian gli stazzi e vanno verso il mare:

scendono all’Adriatico selvaggio

che verde è come i pascoli dei monti

(G. D’Annunzio)

Ricetta

Ingredienti

500 gr carne magra

1 cucchiaio olio evo

1 tuorlo d’uovo

noce moscata

2 cucchiai di vino bianco

900 gr polpa di pomodoro

Sale q.b.

2 foglie di basilico

300 gr spaghetti alla chitarra

Procedimento per le pallottine

In una ciotola mescolare la carne, un cucchiaino di olio evo, un tuorlo d’uovo. Formare delle piccole pallottine ed adagiarle su un vassoio.

Cottura

In una pentola antiaderente versare un giro di olio evo. Aggiungere le pallottine, una piccola spolverata di noce moscata e sfumare con due cucchiai di vino bianco, fino a doratura e mettere da parte. In altra pentola, versare la polpa di pomodoro, sale q.b., aggiungere due foglie di basilico. Cuocere a fiamma bassa per circa 30 minuti con coperchio semi-aperto. Terminata la cottura del sugo mettere da parte. In altra pentola, far bollire l’acqua, aggiungere il sale q.b., versare gli spaghetti alla chitarra e mescolare di tanto in tanto. Terminato il tempo di cottura (si consiglia la cottura al dente), versare gli spaghetti in una pirofila, versare il sugo e le pallottine. Cospargere con parmigiano reggiano e servire caldo. Il sugo in esubero può essere congelato oppure conservato in frigo ed utilizzato entro due giorni.

CHIFFON CAKE AL COCCO

Chiffon Cake al Cocco , una nuvola di sofficita’ alta 14 cm … buona colazione esotica!!!

“L’arte di preparare dolci è molto più che saper eseguire ricette alla perfezione: è un vero e proprio gesto d’amore” (Ernst Knam)

Ricetta

Ingredienti

6 albumi

Pizzico di sale

300 gr farina

1 tazzina di farina di cocco

6 tuorli

250 gr zucchero

1 limone grattugiato

1 bicchiere di latte di cocco

1 bicchiere di olio di mais

1 bustina di lievito

Procedimento

Montare gli albumi con il pizzico di sale per 10 minuti e mettere da parte. In un’altra ciotola montare i tuorli con lo zucchero e la buccia di limone grattugiata per 6 minuti. Aggiungere poi la farina, la farina di cocco, il latte di cocco, l’olio di mais ed il lievito setacciato ed impastare per altri 4 minuti. Unire i due impasti con l’ausilio di un lecca pentole, prestando la massima accortezza per non rompere la montatura ottenuta. Utilizzare lo stampo rotondo, in alluminio e cono estraibile, misure cm 21×11. Versare il composto nello stampo per la chiffon cake e cospargere sopra con farina di cocco.

Cottura

Forno preriscaldato 180 gradi 45 minuti ⏱

OLIVE ALL’ASCOLANA

Le olive all’ascolana sono un piatto tipico della gastronomia marchigiana, viene servito come antipasto…. che delizia!!! La ricetta tradizionale prevede il ripieno di carne. Per un menù a base di pesce, possono essere preparate con un delizioso ripieno di pesce misto; potete sbizzarrirvi con del salmone, del merluzzo e anche tonno fresco o sott’olio. Vi propongo questa ricetta nella sezione della cucina tradizionale abruzzese, in quanto il mio paese è al confine con la Regione Marche e la nostra cucina ne rimane influenzata. Non è domenica senza le olive all’ascolana a pranzo!!!

“Bisognerebbe imparare dagli ulivi a lasciarsi modellare dal vento senza perdere il proprio carattere (Fabrizio Caramagna)

Ricetta

Ingredienti

  30 pezzi di olive verdi tenere e grandi in salamoia

 100 gr di polpa di manzo

100 gr di polpa di maiale 

70 gr di pollo

 1 carota

 1 costa di sedano

 ½ cipolla

 1/2 bicchiere vino bianco

 60 gr di parmigiano reggiano

 3 uova

 1/2 limone

 1/2 cucchiaino di noce moscata

 sale un pizzico

 500 ml di olio di arachidi

Per la panatura:

pane grattugiato q. b.

farina 0 q. b.

Procedimento

In una ciotola mettere le olive in ammollo con acqua corrente per circa 15 minuti, ripetere il passaggio per 3 volte. Detto passaggio permette di eliminare il sapore della salamoia e del sale in eccesso, un segreto importante per avere un oliva dal sapore deciso e prelibato! Tritare la carota, il sedano e la cipolla e far appassire in padella con un filo di olio Evo. Tritare la carne di manzo, di maiale e di pollo in piccoli dadini, aggiungerla al soffritto e far rosolare. Sfumare poi con il vino bianco per qualche minuto (non coprire con il coperchio). Spegnere il fuoco e far raffreddare. Macinare il composto nel mixer, e trasferirlo in una ciotola. Aggiungere il parmigiano reggiano grattugiato, nr. 1 uovo, la scorza di metà limone, la noce moscata macinata, il sale ed amalgamare il composto.

Denocciolare le olive con un coltello a lama liscia con movimento a spirale e cercando di farla rimanere integra. Per i meno esperti nel denocciolare o, per chi ha poco tempo, consiglio le olive già denocciolate; il lavoro sarà più veloce ed agevole e dovrà essere fatta solo un’incisione in verticale solo su un lato.

Riempire le spirali di oliva (oppure le olive denocciolate intagliate) con il composto macinato e dare una forma simile all’originale. Predisporre una ciotola con farina, una ciotola con nr. 2 uova sbattute ed altra ciotola con il pane grattato. Passare le olive nella farina, poi nell’uovo ed nel pan grattato. Ripetere due volte la panatura con il passaggio nell’uovo sbattuto ed poi nel pan grattato, per dare un aspetto croccante e per mantenere compatte le olive all’ascolana dopo la frittura.

Cottura

Friggere le olive nell’olio di arachidi a temperatura 170°, girando delicatamente fino al colorito dorato. Scolare le olive su carta assorbente e servire calde.

L'immagine può contenere: cibo

TRONCHETTO DELLA PASSIONE 💚

Una deliziosa frolla al cacao amaro, con crema dolce e granella di pistacchio. Un connubio perfetto tra cibo e cultura siciliana!!!

“Le parole che dicono la verità, hanno una vibrazione diversa da tutte le altre (A. Camilleri)

Ricetta

Ingredienti

250 gr farina 0

25 gr cacao amaro

25 gr cacao dark

2 uova

80 gr zucchero

125 gr di burro

190 gr crema dolce di pistacchio

granella di pistacchio q.b.


Procedimento

In una ciotola versare la farina, il cacao, lo zucchero e mescolare. Aggiungere il burro a temperatura ambiente, le uova ed ammassare fino ad ottenere una frolla omogenea. (L’impasto non prevede il riposo in frigo). Utilizzare tutto l’impasto per la base, stenderlo tra due fogli di carta forno (formare un rettangolo leggermente superiore alle dimensioni dello stampo). Togliere il foglio superiore, rovesciare l’impasto sullo stampo precedentemente imburrato e tagliare l’impasto passando il mattarello sul foglio di carta forno. Eliminare il foglio di carta forno e la pasta in eccesso. Spalmare la crema dolce di pistacchio (vi consiglio di utilizzare una buona crema dolce di pistacchio) e spolverare con la granella di pistacchio. La frolla in eccesso, potrà essere utilizzata per i decori, per biscotti, baci di dama. Utilizzare uno stampo rettangolare, misure 35x11x2,5. (vi consiglio lo stampo decora).

Cottura

Forno preriscaldato a 170 gradi per 20 minuti ⏱

Vi svelo un segreto per un ottima riuscita sia nel gusto che nell’estetica

– 10 minuti ⏱ cottura standard

– 10 minuti ⏱ cottura (coprire con carta di alluminiò , non far aderire al cibo)

La crema rimarrà morbida, lo stesso procedimento vale per le crostate con Nutella, con confetture e marmellate….sarà un successo!!!

L'immagine può contenere: cibo
L'immagine può contenere: cibo

PAN CARRE’

Il pane in cassetta o comunemente chiamato Pan Carrè, viene utilizzato per i classici toast con prosciutto e sottiletta, poi tostato con un elettrodomestico chiamato tostapane. E’ un’ottima alternativa come colazione e merenda dolce e salata , per gli adulti ma anche per i bambini. Altra alternativa, come snack per la ricreazione a scuola. Per una colazione e merenda sfiziosa e sublime vi consiglio la classica “Nutella”…una goduria per il palato!

II vino al sapore, il pane all’odore! (Proverbio)

Ricetta

Ingredienti

750 gr farina 0

35 gr strutto o burro

15 gr sale

370 acqua tiepida

1/2 cubetto lievito birra

1 cucchiaino zucchero

1 cucchiaino miele

Procedimento

Versare in una ciotola l’acqua tiepida, il lievito e 50 gr di farina e mescolare. Aggiungere poi lo zucchero, il sale ed il miele e mescolare. Infine, aggiungere 700 gr di farina e lo strutto ed ammassare fino ad ottenere un impasto omogeneo. Fare un lungo filone e metterlo nello stampo imburrato, avendo l’accortezza di lasciarlo leggermente aperto. Far lievitare per circa 2 ore.

Cottura

Forno preriscaldato 200° per 50 minuti ⏱ con il coperchio chiuso. Terminata la cottura, togliere il pan carre’ dallo stampino e metterlo a raffreddare sulla griglia. Tagliare quando è freddo.

L'immagine può contenere: cibo e spazio al chiuso
L'immagine può contenere: cibo

MARITOZZI SUPER SOFFICI

Vi presento questi maritozzi super soffici, ottimi con la Nutella ma anche vuoi sono molto deliziosi. Sono delle nuvolette alle quali non potete resistere.

“Se si pensa bene, si cucina bene” (F. Adrià)

Ricetta

Ingredienti

500 gr farina Manitoba

250 gr farina 0

170 gr zucchero

250 gr latte p. s.

2 uova

1 bustina di vanillina

15 g di lievito di birra

80 gr olio di mais

Procedimento

In una teglia scaldare leggermente il latte e sciogliere il lievito di birra. In una ciotola versare il composto, le due diverse tipologie di farina, lo zucchero, la vanillina ed infine le uova ed ammassare fino ad ottenere un impasto incordato(circa otto 10 minuti). Far lievitare l’impasto per circa 7 ore in un contenitore ermetico in luogo caldo. Trascorso il tempo, ammassare per altri 4 miniti e formare delle palline, utilizzando il metodo della pirlatura. Adagiare i maritozzi sono a teglia ricoperta con carta forno e far lievitare fino al raddoppio per almeno 3 ore circa, avendo cura di coprirli integralmente con la pellicola. Trascorso il tempo utile per la lievitazione, spennellare i maritozzi con il latte, prestando cura di non rompere la lievitazione ed informare (consiglio un pennello in silicone).

Cottura

Forno preriscaldato 180° per 10 minuti fino a doratura.

L'immagine può contenere: cibo
L'immagine può contenere: cibo

BISCOTTI PARIGINI – BISCOTTI CACAO E VANIGLIA

Oggi vi presento questi biscotti della nostra tradizione, i famosi biscotti bianco e neri, chiamati anche biscotti parigini. Siamo cresciuti con questi biscotti che venivano inzuppati nelle tazze di latte e cacao… Le nostre nonne sapevano come viziarci.

“Perché la colazione a casa nostra è sempre sopravvalutata” (D. Petrucci)

Ricetta

Ingredienti

490 gr farina 0

200 gr zucchero

90 gr olio di mais

1 bustina lievito

1 bustina di vanillina

3 uova

1 scorza di limone

2 cucchiai farina 0

2 cucchiai di cacao amaro

Procedimento

Unire la farina, lo zucchero, il lievito e mescolare le polveri. Aggiungere le uova, l’olio di mais e la scorza di limone ed ammassare. Dividere l’impasto in due ed aggiungere distintamente nr. 2 cucchiai di farina su metà dell’impasto e sull’altra metà nr. 2 cucchiai di cacao amaro. Ammassare nuovamente i due impasti separati e poi formare nr. 3 filoncini per colore ed intrecciarli.

Cottura

Forno preriscaldato 180 gradi 20 minuti ⏱. Tagliare l’impasto quando è ancora tiepido

L'immagine può contenere: dessert e cibo
L'immagine può contenere: una o più persone e cibo
L'immagine può contenere: cibo

BISCOTTI AL BURRO

E’ arrivata l’ora della colazione!!!Questi sono biscotti perfetti per il nostro appuntamento della colazione e delle ore 17:00 …. la nostra pausa del Te’. Biscotti molto fragranti e deliziosi anche per la pausa caffè. Li consiglio anche come merenda dei nostri bambini, potete sbizzarrirvi con le decorazioni quali codette, gocce di cioccolato, stelline e anche con la farina di cocco. Si conservano nelle scatole di latta o nei classici contenitori ermetici per una settimana. Buona merenda a tutti!!!

Ogni tazza di tè rappresenta un viaggio immaginario (Catherine Douzel)

Ricetta

Ingredienti

200 gr di farina 0

60 gr burro

80 gr zucchero

1 uovo

1 cucchiaio di lievito

1 pizzico di sale

Procedimento

Montare il burro a temperatura ambiente con lo zucchero per 5 minuti. Aggiungere l’uovo e montare nuovamente per 3 minuti. Aggiungere la farina ed il lievito e montare per 4 minuti. Sparare i biscotti direttamente sulla teglia antiaderente mediante l’ausilio della sparabiscotti.

Cottura

Forno preriscaldato 170 gradi 20 minuti ⏱

SALSA PEPERONATA

Questa salsa deliziosa, può essere accompagnata con bruschette, pesce e carne, ottima anche per essere servita come antipasto accompagnata da un tagliere di formaggi misti. Per conservarla può essere congelata. Una volta assaggiata non mancherà più in cucina!!

“Se accanto alla biblioteca avrai l’orto, non ti mancherà nulla

(M.T. Cicerone)”

Ricetta

Ingredienti

600 gr peperoni rossi

200 gr tonno

100 gr alici

nr.2 spicchi di aglio

Prezzemolo q.b.

130 gr olio evo

130 gr vino bianco

Procedimento

Tritare nel mixer i peperoni, il tonno, le alici, l’aglio ed il prezzemolo. Aggiungere l’olio ed il vino mescolare. e cucinare a fuoco lento per 30-35 minuti ⏱

L'immagine può contenere: una o più persone e cibo

TRONCHETTO CARIBBEAN

Vi presento il mio “Tronchetto Caribbean” Un dolce elegante, raffinato nello stile e delizioso nel sapore! Il nome della mia frolla è stata designata in Tronchetto Caribbean, perché l’accostamento tra Cioccolata e Rum è una vera e propria Arte. Sono uno degli abbinamenti più affascinanti, soprattutto quando entrambi sono pregiati! Viene proposta con ricotta, gocce di cioccolata e rum. In uno dei viaggi a Santo Domingo, ho avuto la fortuna di assaporare il cacao delle piantagioni locali e di gustare il rum dominicano….. un fantastico connubio di sapori ed una sensazione inebriante al palato! Naturalmente, voi potete utilizzare cacao e rum che avete nelle vostre dispense.

“Non si va così lontano, che quando non si sa dove si va!” (C. Colombo)

Ricetta

Ingredienti

Per la frolla :

200 gr di farina 0

125 gr di burro

50 gr di cacao extra fondente

100 gr zucchero

1 uovo

1 tuorlo d’uovo

Per il ripieno:

250 gr ricotta

80 gr zucchero

1 uovo

50 gr gocce cioccolata extra fondente

4 cucchiai di rum dominicano

Procedimento

Utilizzare uno stampo rettangolare, misure 35x11x2,5. (consiglio lo stampo decora). In una ciotola amalgamare la farina ed il burro. Aggiungere poi il cacao, lo zucchero e le uova ed ammassare fino ad ottenere un impasto omogeneo. Avvolgere l’impasto nella pellicola trasparente e riporre in frigo per 30 minuti prima di utilizzarlo. In un’altra ciotola versare gli ingredienti per il ripieno ed amalgamare. Stendere 1/3 dell’impasto della frolla al cacao tra due fogli di carta forno, eliminare poi il foglio di carta superiore e trasferire la frolla direttamente nello stampo rettangolare, eliminando sia la pasta in eccesso e sia il secondo foglio di carta forno. Bucherellare l’impasto con una forchetta e versare il ripieno. Con la rimanente pasta frolla, decorare la crostata con dei fiorellini da applicare su tutta la circonferenza dell’impasto, utilizzando gli stampini ad espulsione a forma di fiore. Infornare.

Cottura

Forno preriscaldato 170° per 20 minuti ⏱

L'immagine può contenere: cibo
Nessuna descrizione della foto disponibile.

SASSI D’ABRUZZO

Una ricetta tipica della nostra tradizione abruzzese, sempre presente nelle ricorrenze delle feste natalizie. La nostra Regione Abruzzo, oltre a regalarci paesaggi e panorami meravigliosi, quale mare, montagna e borghi incantevoli, ci entusiasma a tavola con la propria cucina tipica locale.

Love Abruzzo ❤️❤️❤️

Abruzzo forte e gentile

(Primo Levi)

Ricetta

Ingredienti

500 gr di mandorle

500 gr di zucchero

200 gr di acqua

1 limone

1 stecca di cannella

1/2 Noce moscata

1 cucchiaio di cacao amaro

Procedimento

Tostare al forno separatamente le mandorle e la cannella per 10 minuti a 160°. Appena tostate metterle in ambiente freddo per shock termico. Polverizzare nel mixer la cannella e mettere da parte. In una pentola antiaderente versare l’acqua, portare ad ebollizione, versare lo zucchero e farlo sciogliere. Aggiungere le mandorle tostate, la scorza di limone, la cannella, la noce moscata grattugiata, il cacao e mescolare fino al completo assorbimento. Il composto sarà pronto quando il composto si staccherà dalle pareti della pentola. Servirsi di una spianatoia di legno cosparsa di succo di metà limone, versare le mandorle e separarle una ad una, quando ancora calde. Polverizzare con vanillina e lasciare raffreddare.

BISCOTTI BIANCONERI AL CACAO ED ARANCIA

Oggi vi presento i miei biscotti bianconeri al cacao ed arancia. Sono ottimi per inzupparli nel latte e caffè e anche validi come merenda. Un connubio perfetto tra cacao e arancia…ed è subito una magia di sapori. Buon inzuppo a tutti!❤️

“Il cibo è lo specchio dell’anima” (Anonino)

RICETTA

Ingredienti

490 gr farina 0

200 gr zucchero

90 gr olio di mais

1 bustina lievito

3 uova

2 arance

2 cucchiai farina 0

2 cucchiai di cacao amaro

Procedimento

Unire la farina, lo zucchero, il lievito e mescolare le polveri. Aggiungere le uova, l’olio di mais e la scorza delle arance ed ammassare. Dividere l’impasto in due ed aggiungere distintamente nr. 2 cucchiai di farina su metà dell’impasto e sull’altra metà nr. 2 cucchiai di cacao amaro. Ammassare nuovamente i due impasti separati e poi formare nr. 3 filoncini per colore ed intrecciarli.

Cottura

Forno preriscaldato 180 ° per 25 minuti ⏱. Tagliare l’impasto quando è ancora tiepido

BOMBIZ PRALINE

Non sono semplici praline!!! E’ un dolce da gustare e far deliziare per il periodo delle festività Natalizie. E’ anche un ottimo snack da consumare per l’attività sportiva, per fare un pieno di energia, senza zuccheri e senza grassi! Una vera delizia.

“Il cioccolato fa sorridere tutti, anche i banchieri!” (B. Strohecker)

Ricetta

Ingredienti

140 gr Datteri denocciolati

30 gr Cacao Crudo

100 gr Mandorle

1 cucchiaio di olio di cocco o olio di oliva

Farina di cocco q.b. (per copertura)

Procedimento

Frullare tutti gli ingredienti separatamente. Trasferire tutti gli ingredienti frullati in una ciotola ed amalgamare il composto. Formare delle praline e infarinarle con la farina di cocco.

Cottura

Non richiesta. Posso essere consumate subito.

TIRAMISU’ A ROSA


Il Tiramisù è il dolce che prediligo in eccellenza dopo le crostate. Questa è la ricetta di famiglia tramandata da mia madre. Un dolce adatto per tutte le festività, il dolce della domenica ed il dolce per la cena con gli amici. Oggi lo presento in un elegante alternativa al classico tiramisù in vaschetta, tiramisù a rosa 🌸🌺

“Il dolce non va nello stomaco, il dolce arriva dritto al cuore!”(Anonimo)

Ricetta

Ingredienti

500 gr mascarpone

500 ml panna da montare

3 tuorli d’uovo

4 cucchiai zucchero

Caffè freddo

1 tazza da caffè Borsci

Cacao amaro in polvere

2 scatole Pavesini

Procedimento

1° Ciotola: montare la panna fredda da frigorifero fino a che non assume una consistenza compatta.

2° Ciotola: amalgamare i tuorli, lo zucchero ed il mascarpone ed il borsci.

3° Ciotola per la bagna : caffè (macchina da 8 tazze di caffè circa), zucchero q.b e borsci q.b.Utilizzare lo stampo in silicone a forma di rosa. Importante…Il primo strato dovrà essere fatto con il mix di creme, poi alternare con strato di pavesini imbevuti di bagna, mix di creme e spolverata di cacao amaro, utilizzando un colino. Ripetere lo stesso procedimento per 3-4 strati.

Cottura

Non prevista. Mettere in congelatore e consumare dopo le 24-48 ore ⏱. Dopo almeno 24 ore dal freezer, togliere lo stampo in silicone con movimenti delicati e spolverare con il cacao utilizzando un colino. Far scongelare per almeno 2 ore in frigorifero, prima di servire.

CROSTATA CLASSICA ALL’OLIO

La crostata è il mio dolce preferito!!! Lo adoro in tutte le sue forme, in tutte le sue varianti di marmellata. Questa versione la consiglio per chi è intollerante al lattosio, in quanto priva di burro. La propongo anche per i laboratori in casa dei vostri bambini, in quanto non dovendo riposare in frigo, può essere lavorata più volte senza che si appiccichi sulle loro piccole e minuscole manine. Buon divertimento bambini ❤️❤️❤️❤️❤️

Non esiste una buona cucina o una cucina cattiva. Esiste solo quello che più ti piace (F. Adrià)

Ricetta

Ingredienti

500 gr farina 0

3 uova

150 gr zucchero

1 limone

140 gr olio di mais

8 gr lievito

250 gr di confettura di frutta (a scelta)

Procedimento

Unire in una ciotola le uova, lo zucchero, la scorza di limone, l’olio di mais e mescolare. Aggiungere la farina ed il lievito setacciato ed ammassare fino ad ottenere una frolla omogenea. Questo tipo di impasto non prevede il riposo in frigo. Dividere l’impasto in due parti uguali, la prima servirà per la base da farcire con la confettura di frutta (a scelta) o con la Nutella e l’altra per le strisce e per i decori. Con il mattarello, stendere la 1° frolla tra due fogli di carta forno. Eliminare il foglio di carta forno nella parte superiore ed adagiare l’impasto sulla teglia imburrata in precedenza. Bucherellare la base con la forchetta e versare la confettura di frutta. Per la 2° frolla seguire lo stesso procedimento di cui sopra. Con l’ausilio di una rotella tagliapasta, definire delle strisce lineari di circa cm 1,5 e adagiarle sulla base della frolla. Con la pasta in eccedenza fare dei decori sulla crostata con degli stampini a push, da adagiare sulle strisce o sui bordi. Utilizzare lo stampo rotondo dal diametro di 24 cm.

Cottura

Forno preriscaldato a 170° per 20-25 minuti ⏱

TARALUCCI AL VINO BIANCO E OLIO DI OLIVA

Ritornelli al vino bianco e olio di oliva … potete utilizzare questa ricetta e dare la forma di un torciglione.

I tarallucci al vino bianco e all’olio di oliva sono fatti con ingredienti genuini della nostra terra. Sono ottimi per la colazione e anche come delizia del dopo cena da servire con un buon vinocotto.

“E’ una storia d’amore la cucina. Bisogna innamorarsi dei prodotti e poi delle persone che li cucinano (Alain Ducasse)”

Ricetta

Ingredienti

300 gr di farina 0

Nr. 1 bicchiere di vino bianco

Nr. 1 bicchiere di olio evo

Nr. 1 bicchiere di zucchero

8 gr di lievito

Procedimento

In una ciotola mescolare tutti gli ingredienti e formare un Impasto morbido e facilmente lavorabile con le mani. Formare dei taralli o delle treccine e passarli nello zucchero.

Cottura

Forno preriscaldato 170° per 15 minuti ⏱

TIRAMISU SCOMPOSTO

Il Tiramisù è il dolce che prediligo in eccellenza dopo le crostate. Questa è la ricetta di famiglia tramandata da mia madre. Un dolce adatto per tutte le festività, il dolce della domenica ed il dolce per la cena con gli amici. Oggi lo presento con una nuova alternativa al classico tiramisù in vaschetta, tiramisù scomposto!!!

“L’attesa del piacere è essa stessa il tiramisù che riposa in frigo (Anonimo).

Ricetta


Ingredienti

500 gr mascarpone
500 ml panna da montare
3 tuorli d’uovo
4 cucchiai zucchero
Caffè freddo
1 tazza da caffè Borsci
Cacao amaro in polvere
2 scatole Pavesini

Procedimento


1° ciotola: montare la panna fredda da frigorifero fino a che non assume una consistenza compatta.
2° ciotola: amalgamare i tuorli, lo zucchero ed il mascarpone ed il borsci.
3 °ciotola per la bagna : amalgamare caffè (macchina da 8 tazze di caffè), zucchero q.b. e borsci q.b. Utilizzare un bicchiere di vetro a forma piramidale, fare uno strato di pavesini imbevuti di bagna, uno strato di mix di crema e spolverate con cacao amaro, utilizzando un colino. Ripetere lo stesso procedimento per 3-4 strati.

Cottura

Mettere in congelatore per almeno 24 ore ⏱. Togliere dal freezer, far scongelare per almeno 2 ore fuori dal frigorifero e poi servire.